/ Fossanese

Fossanese | 12 febbraio 2019, 12:30

Partito il project financing per l’llluminazione pubblica a Fossano: investimento da oltre 4 milioni di Euro

La società Ardea sosterrà i costi del progetto e della manutenzione ordinaria e straordinaria per 20 anni

Partito il project financing per l’llluminazione pubblica a Fossano: investimento da oltre 4 milioni di Euro

Quattro anni di lavoro, ma il bando di Project Financing per l’illuminazione pubblica fossanese ha letteralmente visto la luce.

A darne i dettagli, questa mattina, il sindaco di Fossano Davide Sordella, il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Vincenzo Paglialonga, il responsabile del progetto Giovanni Tosco e, per la società che ha vinto il bando, Ardea, Andrea Pautasso.

Complessivamente il progetto comporta il coinvolgimento di 4800 punti luce dei 5200 presenti sul territorio fossanese. Ardea sostituirà le luci con led, i pali della luce, i quadri elettrici e somministrerà corrente alla città per 20 anni. Un investimento complessivo di circa 4milioni 700mila Euro per i quali il comune di Fossano corrisponderà un canone di 680mila Euro annui sgravandosi interamente degli oneri di ordinaria e straordinaria manutenzione per 20 anni.

Due le zone di intervento particolarmente attenzionate: viale Regina Elena e via Ceresolia. Per quanto riguarda viale Regina Elena il lato destro sarà interamente coinvolto dal progetto, mentre il lato sinistro sarà oggetto di un ulteriore investimento: “Il marciapiede sul lato sinistro è molto più stretto – ha spiegato il vicesindaco Paglialonga – e in alcuni punti il passaggio è privato. Abbiamo già coinvolto gli amministratori dei condomini che ci daranno risposte entro la prossima settimana. Il lavoro è complesso perché alcuni punti del controviale hanno dei garage nel sottosuolo e la soletta non è adeguata al passaggio dei mezzi. Occorrerà dunque un’attenta valutazione in fase progettuale”.

Quello del project financing è stato un percorso avviato nel 2014, “tempi non comprimibili per i difficili percorsi amministrativi”, come precisato da Paglialonga, che ha posto il comune di Fossano in una posizione di vantaggio rispetto alle innovazioni tecnologiche anche del prossimo futuro: “Saranno sostituiti i punti luce e anche tutti i quadri elettrici per una migliore efficienza sia energetica che normativa. A carico del comune non ci saranno ulteriori spese nei prossimi 20 anni. L’impianto sarà dotato di un sistema di telecontrollo per una migliore gestione che porterà a un risparmio di energia elettrica del 60%. Sono sistemi che rendono smart la città. È già tutto predisposto per regolare l’intensità della luce in base alle condizioni del traffico e metereologiche, al momento non ancora previsto dalla normativa. In questo modo Fossano sarà ancora più smart di città come Torino e Milano – ha spiegato Pautassi di Ardea -. L’impianto di Fossano era già ben mantenuto, ma il parco illuminotecnico era obsoleto e questo era il momento giusto per un upgrade. Siamo pronti a ordinare tutto il materiale e il servizio è iniziato il 1 gennaio. Al momento sono già stati sostituiti due pali e si sono fatti circa cento interventi oltre alla verifica puntuale di tutti i pali. Il contratto sarà per noi efficiente solo nel momento in cui tutti gli interventi saranno eseguiti e sarà effettiva l’efficienza energetica. Il nostro guadagno sta nell’efficienza energetica e nell’assenza di guasti, quindi è nostro interesse che questo impianto sia sempre in ottime condizioni. Il comune ha fatto un lavoro egregio”.

Soddisfatto anche il Primo Cittadino: “Sono contento perché a vincere un bando europeo è stata una ditta del cuneese: perché si è dimostrato che esistono realtà del nostro territorio capaci di competere a livello internazionale sul piano delle nuove tecnologie, perché resterà tutto sul territorio e perché in caso di bisogno dialogare con chi è vicino è più facile”.

La segnalazione telematica dei guasti non si sostituirà completamente alla segnalazione da parte dei cittadini: ci sarà infatti un numero di telefono (0173/441155) attivo 7giorni su 7 h24 per il pronto intervento. Per quanto riguarda i tempi sono 365 i giorni a disposizione di Ardea per completare i lavori e quelli di intervento andranno dalle 2 alle 24 ore per la sostituzione di punti luce e il ripristino di corrente.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium