/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 14 febbraio 2019, 11:45

Saluzzo: Gian Luca Boetti presenta "Isole minori d'Italia, i sentieri più belli"

Appuntamento domani, 15 febbraio, alle 21 all'antico palazzo comunale

Il libro "Isole minori d'Italia"

Il libro "Isole minori d'Italia"

L’autore di Feltrinelli Gian Luca Boetti - fotografo e scrittore - apre "Montagne di sera 2019", apprezzata rassegna di spettacoli culturali, nata nel 2012 dall’iniziativa di Paola Bonavia e della Presidenza della Sezione del CAI Monviso-Saluzzo, in collaborazione con il Comune di Saluzzo, Terres Monviso e con il Parco del Monviso dal 2012.

Già ospite TV di Geo & Geo nella puntata sulle piccole isole italiane, l’autore specialista di trek, escursionismo, montagna e natura, pubblica dal 1985 con gli editori italiani de esteri servizi su 60 testate come Viaggi di Repubblica, Specchio di La Stampa, Airone, Oasis, Natura, Atlante, Qui Touring, Alp, Rivista della Montagna, Itinerari e luoghi, Meridiani, Meridiani Montagne.

È autore di 15 libri, come Mediterraneo - i trek più belli,e I grandi tour delle Alpi occidentali, tutti della collana aperta con Feltrinelli e Gribaudo.A Saluzzo presenterà il suo nuovo libro illustrato e guida da campo, proiettandone le foto più belle e parlando dei 57 percorsi descritti, i più emozionanti dei nostri arcipelaghi, riportati su 22 cartine staccabili dettagliate, con i tracciati e tutte le informazioni pratiche per organizzare i viaggi in dettaglio, raggiungere ciascuna isola e affrontare i percorsi escursionistici, facili e mozzafiato.

Boetti introdurrà il tema del nuovo fenomeno culturale dell’escursionismo insulare per scoprire tutte le piccole isole in Liguria, Toscana e Sardegna, il loro patrimonio naturalistico e quello umano, attraverso la presentazione di "Isole minori d'Italia, i sentieri più belli".

Belle come non le avete viste mai, ecco Palmaria, Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giglio, Giannutri, Tavolara, La Maddalena, Caprera, S. Stefano, Spargi, Budelli, S. Maria, Razzoli, Asinara, S. Pietro, S. Antioco e il Pan di Zucchero, il faraglione più alto d’Italia.

Un viaggio entusiasmante alla scoperta dei territori isolati del Parco regionale di Portovenere e dell’Arcipelago Spezzino, dei Parchi nazionali dell’Arcipelago Toscano, dell’Arcipelago di La Maddalena, dell’Asinara, delle Zone di Protezione Integrale e dei Siti di Interesse Comunitari dell’Arcipelago del Sulcis e del Pan di Zucchero... il faraglione più alto d’Italia!

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium