/ Al Direttore

Che tempo fa

Cerca nel web

Al Direttore | 15 febbraio 2019, 17:24

La Granda nel cuore ed il Piemonte nel cuore: due concetti e proposte politiche diverse, ma complementari

Riceviamo e pubblichiamo

La Granda nel cuore ed il Piemonte nel cuore: due concetti e proposte politiche diverse, ma complementari

Ho letto con molto interesse la lettera della consigliera comunale fossanese Anna Mantini sulla primogenitura dell’utilizzo della parola cuore legata ai territori ed alle loro rappresentanze politiche. Premesso con non ho personalmente nessun problema nel riconoscere la bontà del governo dell’allora presidente Gianna Gancia, che la sua intuizione di specificare che governava la Granda con il cuore sia stata ottima e nemmeno che anche il logo realizzato da Giugiaro sia una bellissimo regalo alle nostre terre, direi però con altrettanta chiarezza che si tratta di concetti e proposte piuttosto diverse. Un conto è, infatti, che un presidente di una provincia decida di caratterizzare la sua azione di Governo puntando sul cuore e sull’identità della provincia stessa, un altro è proporre un progetto politico caratterizzato dalla volontà di dare rappresentanza a livello regionale alle tante liste civiche di area centro-destra presenti sul territorio piemontese. Detto questo credo anche che più che concentrarsi su chi ha “inventato” un logo o un’idea varrebbe la pena di concentrasi tutti insieme sulla creazione di una proposta capace di riunire le tante anime del centro-destra e per questa via ritornare a governare i nostri comuni, la nostra provincia Granda e la Regione Piemonte.  

Il sindaco di Rifreddo, nonché rappresentante cuneese dell’Associazione Piemonte nel cuore,

Cesare Cavallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium