/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 19 febbraio 2019, 15:01

"A 21 anni ho dovuto subire un intervento delicato al cervello: il mio grazie alla Neurochirurgia dell'ospedale di Cuneo"

A scriverci Francesca, che sottolinea la professionalità, umanità e gentilezza di tutti quelli che l'hanno seguita

"A 21 anni ho dovuto subire un intervento delicato al cervello: il mio grazie alla Neurochirurgia dell'ospedale di Cuneo"

Gentile direttore,

attraverso il suo giornale vorrei raccontare la mia esperienza personale e ringraziare un reparto eccellente dell’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo.

A fine novembre, con mia grande sorpresa, mi è stato diagnosticato un meningioma ventricolare, una forma piuttosto rara di patologia cerebrale. È difficile accettare una cosa del genere quando si hanno solo 21 anni; da subito mi è stato chiaro che avrei dovuto affrontare un intervento molto delicato e non privo di rischi.

Per mia fortuna, però, sono stata immediatamente seguita dal reparto di Neurochirurgia di Cuneo e in particolar modo dal primario, dott. Michele D’Agruma. Fortunatamente l’intervento è riuscito alla perfezione, non ho riportato alcun danno e dopo poco tempo ho potuto tornare a casa per riprendere la vita di tutti i giorni.

Desidero pertanto ringraziare di cuore il dott. Michele D’Agruma e il dott. Ermanno Favata, che hanno eseguito l’intervento, insieme a tutta l’équipe chirurgica, il dott. Rodolfo Lio e gli anestesisti, tutti i medici e gli infermieri del reparto di rianimazione, la caposala del reparto di neurochirurgia sig.ra Donatella Molineris insieme ad infermieri e OSS, che mi hanno curata con grande professionalità, unita ad umanità e gentilezza. A volte non ci rendiamo conto che nel nostro territorio ci vengono offerti servizi di altissima qualità che si possono ritenere eccellenze a livello nazionale.

Francesca Testa – Verzuolo 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium