/ Solidarietà

Solidarietà | 20 febbraio 2019, 11:40

Continua la "Settimana dei ragazzi di Cesare" a Festiona: grande successo per la tradizionale cena

Ieri, a Valloriate, 110 persone hanno preso parte all'evento, occasione per ricordare, nel trentennale dell'evento, il fondatore Ceare Picollo, che decise di insegnare a sciare ai ragazzi affetti da disabilità

Continua la "Settimana dei ragazzi di Cesare" a Festiona: grande successo per la tradizionale cena

Grande festa, ieri sera, nell'ambito della "Settimana bianca dei RAGAZZI DI CESARE", in corso fino al 22 febbraio sulle piste del Centro Fondo di Festiona.

Si tratta della 30^ edizione di questa bellissima iniziativa dedicata all’insegnamento dello sci di fondo alle persone con disabilità. L’evento, come di consueto, è organizzato dall’A.S.D. Valle Stura Sport di Demonte, con la collaborazione del Lions Club Cuneo e della Scuola Sci Valle Stura. L’iniziativa è supportata da contributi del Lions Club Cuneo, Borgo San Dalmazzo e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Tutto nacque oltre trent’anni fa, da un’idea del maestro di sci Cesare Picollo: egli fu particolarmente colpito dall’immagine di un disabile che stava imparando a sciare sul Passo Tonale e pensò di trasferire questa esperienza sulle piste di casa. Dall’edizione 2013, dopo la sua scomparsa, l’iniziativa è diventata “La settimana bianca dei ragazzi di Cesare”, per non dimenticare il fondatore.

E non è mancato, ieri sera, presso il Ristorante “Il Fungo Reale” di Valloriate, durante la cena, un ricordo speciale di quanto ha fatto per promuovere lo sci proprio tra i ragazzi affetti da disabilità. All'evento partecipano ragazzi provenienti da varie regioni del Nord Italia, dal Veneto alla Lombradia, oltre a tanti ragazzi del Cuneese.

Erano 110 gli invitati alla cena di ieri sera: presenti i soci Lions con il presidente del Lions Club di Cuneo Michele Gerardo, gli organizzatori dell’A.S.D. Valle Stura Sport, il sindaco di Valloriate, il direttore dell'Atl cuneese, Claudia Martini per la Fondazione CRC, oltre a tutti i maestri e i ragazzi, i veri protagonisti di questa bellissima iniziativa. 

A loro sono state consegnate delle medaglie, una ciascuno. E sempre loro saranno i protagonisti, il prossimo 22 febbraio, giorno di chiusura dell'evento, di una gara in cui verranno premiati tutti, ricevendo una coppa ricordo e un pacco regalo. Oltre a conservare i tanti ricordi di una bellissima settimana di sport e solidarietà, accompagnata da uno splendido sole.

 

BSimonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium