/ Attualità

Attualità | 20 febbraio 2019, 15:19

Scelti tra le nevi della Pusteria i nuovi campioni di biathlon militare

2 atleti del 2° Reggimento alpini di Cuneo sono i nuovi campioni ai CaSTA

Scelti tra le nevi della Pusteria i nuovi campioni di biathlon militare

Sono il 1° Caporal Maggiore Manuela Piasco nella categoria femminile con il tempo di 38 minuti 27 secondi, e, l’alpino Mauro Lorenzo con il tempo di 44 minuti e 45 secondi, entrambi del 2° reggimento alpini, i campioni italiani, delle rispettive categorie di biathlon militare.

Le competizioni della seconda giornata dei CaSTA (Campionati sciistici delle Truppe Alpine) sono cominciate al mattino presso il “Nordic Arena” di Dobbiaco (BZ) e proseguite con lo slalom gigante che nei campionati alpini concorre ad assegnare anche il “trofeo dell’amicizia” con le compagini straniere, a Sesto.

La gara di biathlon militare prevede un percorso di 15 km a tecnica libera per gli uomini e di 10 km per le donne. La prova in poligono li vede sparare, con l’ARX 160 di ordinanza, contro bersagli a 50 m da eseguire durante il percorso.

La difficoltà tecnico agonistica di questo tipo di prova costringe il personale a restare calmo per essere preciso nel tiro nonostante l’estremo sforzo fisico.

La giornata odierna, che ha visto sulla neve oltre 300 militari, ha portato con se i risultati della prima massacrante gara conclusasi con la pubblicazione delle classifiche a notte inoltrata. A primeggiare nei 30 km di scialpinistica sono stati gli alpini friulani dell’8° reggimento di Venzone (UD) seguiti a poca distanza dagli abruzzesi del 9° L’Aquila e dai feltrini del 7°.

Lo slalom gigante, vinto dal Caporale Maggiore Daniele Sorio della sezione sport invernali del Centro sportivo esercito e da Demetz Giulia tesserata con la sezione giovanile del centro sportivo Carabinieri, concorrerà, assieme alle gare in cartellone per i prossimi giorni, a eleggere il campione di sci alpino.

Da domani, la zona di Misurina, sarà interessata dalle prove dell’atto tattico che venerdì presenterà ai vertici della Forza Armata le nuove tecniche di combattimento in ambiente innevato. Elicotteri da trasporto e d’attacco sorvoleranno la Pusteria e il Cadore.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium