/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 22 febbraio 2019, 19:01

Impegnative mediche a sei mesi: la soddisfazione di Maria Carla Chiapello

Importante passo avanti per la semplificazione, secondo la consigliera regionale dei Moderati

Impegnative mediche a sei mesi: la soddisfazione di Maria Carla Chiapello

“Ringrazio l’assessore alla Sanità per avere accolto, dopo un paio di sollecitazioni, la mia proposta di estendere la durata delle impegnative mediche per visite ed esami dagli attuali due mesi a sei, facendo una scelta di buon senso che consente ai cittadini di risparmiare tempo e denaro”. Con queste parole la consigliera dei Moderati Maria Carla Chiapello commenta l’approvazione da parte della Giunta regionale del provvedimento, frutto dell’accordo siglato nei giorni scorsi dall’assessorato e dalle associazioni che rappresentano i medici di base.

“E’ un importante passo avanti verso la semplificazione - continua Chiapello – Servirà a migliorare la qualità dei servizi e a restituire un po’ di ossigeno ai medici di base che in certi momenti dell’anno, ad esempio nel pieno dell’epidemia influenzale, faticano a stare dietro a tutte le richieste di cura e assistenza. Un vantaggio lo otterranno anche i pazienti con malattie croniche, bisognosi di controlli trimestrali, che non saranno più costretti ai continui andirivieni negli studi medici”.

Prendendo spunto dalle altre regioni dove le impegnative durano nella media tra i sei mesi e i dodici o addirittura non hanno scadenza, recentemente la consigliera aveva sollecitato l’intervento dell’assessore in questa direzione con due interrogazioni: “Sono molto soddisfatta. Quando si snellisce la burocrazia, a trarne beneficio è l’intera comunità”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium