/ Attualità

Attualità | 22 febbraio 2019, 13:09

Farigliano passa la mano: nel 2019 non ci sarà la "Camminata del Gusto"

La decisione è stata adottata dalla Pro Loco, organizzatrice della kermesse dal lontano 1995. L'anno scorso il picco record di presenze: oltre duemila le persone partecipanti

Farigliano passa la mano: nel 2019 non ci sarà la "Camminata del Gusto"

Farigliano passa la mano. Pare quasi uno scioglilingua, invece è la realtà dei fatti: nel 2019 non ci sarà la tradizionale "Camminata del Gusto", itinerario enogastronomico fra vigneti e noccioleti organizzato ininterrottamente dal giugno 1995.

Una decisione a suo modo storica quella adottata da chi gestisce da sempre la macchina organizzativa della kermesse, ovvero la Pro Loco, che per bocca del suo presidente, Marita Barberis, e del suo segretario (nonché assessore comunale), Fiorenzo Stralla, ha fornito le seguenti motivazioni: "La 'Camminata del Gusto' si organizzava da 23 anni e ha registrato un costante crescendo di partecipanti, regalandoci soddisfazioni inenarrabili. Negli ultimi anni erano stati raggiunti numeri oggettivamente difficili da migliorare (più di duemila iscritti nel 2018: un record), che ci richiedevano un impegno molto grande e comportavano un notevole peso di responsabilità, considerando che per ogni edizione serviva arruolare un centinaio di volontari"

Difficoltà che, comunque, erano state superate: "Ci eravamo organizzati bene, grazie alla collaborazione con il Comune e la polizia municipale, due realtà che ringraziamo di cuore per tutto il supporto datoci in questi anni anche in materia di burocrazia e gestione della sicurezza".

Già, la sicurezza: le misure sempre più stringenti, dettate dalla circolare Gabrielli, hanno inciso sulla scelta di annullare l'evento? "Indubbiamente rappresentano una concausa nell'ambito di questa decisione, ma sicuramente non ne costituiscono la motivazione principale. Abbiamo optato per quest'anno sabbatico poiché ai nostri occhi la manifestazione risultava ormai ripetitiva e avevamo capito che meglio di così era impossibile fare".

Nel 2020 se ne riparlerà? "Ad oggi non abbiamo una risposta certa, ma non poniamo limiti alla provvidenza. L'unica garanzia che possiamo fornire è che sostituiremo la 'Camminata del Gusto' con tanti altri piccoli eventi. Stiamo lavorando ad alcune alternative, come, ad esempio, la serata in programma sabato 23 febbraio presso l'ex fabbrica 'Milanostampa' che abbiamo acquistato l'anno scorso e denominata 'Aspettando il carnevale". A maggio, invece, organizzeremo una festa di primavera, alla quale, un mese più tardi, seguirà un grande concerto".

Sulla questione ha esposto il suo personale punto di vista anche il sindaco fariglianese, Mirco Spinardi"Dipendesse solo da me, proverei a organizzare la 'Camminata del Gusto' già domattina, ma capisco il sentimento della Pro Loco, che ringrazio insieme a tutti i volontari che in questi anni hanno consentito alla manifestazione di crescere, dando grande visibilità a Farigliano e alle Langhe. Il mio personale auspicio è che questo sia solo un anno sabbatico e che l'anno prossimo, con rinnovate voglia e dedizione, la macchina organizzativa si rimetta in moto".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium