/ Cronaca

Cronaca | 24 febbraio 2019, 13:11

Lutto a Narzole: è morto a 66 anni Elio Panero, presidente di Bene Banca

Aveva fondato negli anni '80 l'azienda Elpa Abrasivi Srl di Narzole. Zio di Gianna Gancia e Luca Crosetto, lascia la moglie Tiziana e il figlio Giacomo di 15 anni. Ancora da stabilire la data dei funerali

Elio Panero

Elio Panero

E' mancato all'alba di questa mattina all'ospedale di Padova Elio Panero, il presidente di Bene Banca Credito Cooperativo di Bene Vagienna. Era malato da tempo.

"Il Consiglio di Amministrazione, la Direzione Generale, il Collegio Sindacale ed i Dipendenti, tutti, della Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna - Bene Banca - esprimono profondo cordoglio per la perdita del Presidente del Consiglio di Amministrazione, Ing. Elio Panero: un grande Uomo, che è stato e sempre sarà fonte di esempio e di ispirazione per tutti noi".

Ingegnere di 66 anni, aveva fondato negli anni '80 l'azienda Elpa Abrasivi Srl di Narzole.

“La comunità è profondamente toccata da questa perdita – commenta il sindaco Federico Gregorio -. È stato un grande imprenditore, lungimirante nell'investire a Narzole, dove ha fondato l'azienda più grande del territorio. Ha creduto in Narzole dando lavoro a molte famiglie. Per questo gli dobbiamo molto. Inoltre era per me un caro amico, una grande perdita”.

Elio Panero lascia la moglie Tiziana Fisca e il figlio Giacomo di 15 anni. Era zio della consigliera regionale della Lega Gianna Gancia e del presidente provinciale di Confartigianato Imprese Cuneo Luca Crosetto.

Fu uno dei primi fondatori della Lega Nord in provincia di Cuneo a fine anni '80. “Un uomo di grande serietà, ha costruito tutto con serietà e onestà”, lo ricorda la nipote Gianna Gancia.

"Confartigianato Cuneo si stringe - commenta Giorgio Felici, vicepresidente vicario di Confartigianato Cuneo - al presidente territoriale Luca Crosetto e alla sua famiglia per questa improvvisa perdita. Confartigianato è inoltre vicina a Bene Banca per la perdita di un uomo che molto ha fatto per lo sviluppo dell'istituto, prima come vicepresidente e recentemente come presidente, e con il quale la nostra Associazione ha sviluppato diverse iniziative a sostegno di imprese e territorio, evidenziando il ruolo centrale degli istituti bancari locali nella nostra provincia".

Ancora da stabilire la data dei funerali, che saranno celebrati nei prossimi giorni a Narzole.

cristina mazzariello

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium