/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 08 marzo 2019, 20:45

Tanti linguaggi, un solo slogan: "Il clima cambia, cambiamo anche noi"

Al via l'8° Giornata della Meteorologia a Busca il 16-17 Marzo

Tanti linguaggi, un solo slogan: "Il clima cambia, cambiamo anche noi"

Un messaggio chiaro, inequivocabile, urgente, che riguarda il profondo disagio climatico che sta mutando in modo irreversibile il nostro modo di vivere.

Questa è la tematica dell'8° Giornata della Meteorologia "Il clima cambia, cambiamo anche noi", organizzata da Datameteo.com con main partner il Comune di Busca e il progetto europeo CClimatt.

Se da un lato il prossimo "sciopero per il clima" potrà essere una occasione per fare sentire alto e forte il grido di allarme per lo stato di salute del nostro pianeta, la tua partecipazione il 16 e 17 di Marzo alla Giornata della Meteorologia potrà trasformare Busca in una piccola capitale della meteorologia, ove , evento unico nel panorama italiano eminenti esperti ci parleranno di clima a 360°, in modo diretto e senza tecnicismi.

Per dirla con i nuovi linguaggi del web, i famosi hastag #GiornataMeteo8 #Contest #CambiamentoClimatico #CLIMATT#Datameteo insegnanti, appassionati o semplice pubblico avranno la possibilità di dialogare ed interagire con esperti del calibro del prof. Claudio Cassardo Climatologo, dott. Edoardo Monticelli enologo di fama mondiale, dott, Paolo Bertolotto meteorologo operativo presso Arpa Piemonte, Dott, Federico Spanna Agrometeorologo del settore fitosanitario della Regione Piemonte, Arch, Gianpiero Cavallo esperto di tecnologie di risparmio energetico, che nella due giornate buschesi si cimenteranno per far capire cosa è il cambiamento climatico, quali potrebbero essere gli scenari futuri e cosa si può e si deve fare per cambiare in modo consapevole le nostre abitudini.

Come ha detto Greta Thunberg, la sedicenne svedese che ha parlato dal palco alla Cop24 e a Davos in difesa del clima: "è impensabile continuare a sprecare risorse, solo perché apparteniamo a paesi ricchi, mentre nel mondo milioni di persone soffrono e muoiono a causa degli stravolgimenti climatici", Location di eccezione sarà il palaclima, una innovativa struttura gonfiabile ad impatto zero, totalmente autonoma nel consumo energetico, che sarà montata in Piazza Fratelli Mariano a Busca e che ospiterà una parte dell'evento ed alcune premiazioni del Contest Il Clima cambia, cambiamo anche noi, che ha conosciuto un inaspettato successo.

Tantissimi i progetti pervenuti, in cui gli studenti di scuole e medie superiori si sono cimentati nel descrivere la loro visione e sensazione di "climate change", utilizzando le tecnologie più svariate dal rap in musica a presentazioni interattive.

Un forte accento poi sarà dato all'impatto che queste anomalie meteo-climatiche stanno avendo sul comparto agro-frutti-vinicolo con gli operatori in campo ed i tecnici agronomi ormai alle prese con fenomeni sempre più estremi. Non pensiamo solo alle grandinate che possono essere devastanti, ma a nuovi "incubi meteorologici" come possono essere le ondate di caldo con temperature oltre i 30° C, foriere di periodi di siccità con straordinaria carenza di precipitazioni. Ciò può portare ad un contenuto idrico del terreno al di sotto del limite critico di umidità e/o depauperamento delle fonti di approvvigionamento idrico, tale da rendere impossibile anche l’attuazione di interventi irrigui di soccorso.

É un po’ come se potessimo paragonare lo stato di salute del nostro pianeta al nostro corpo, la cui temperatura passasse dai normali 37°C ai 38°C delle prime avvisaglie di febbre con spossatezza e brividi.

Lo stesso sta accadendo al nostro pianeta con la sua "febbre da riscaldamento", in cui ogni grado di aumento ha un effetto veramente deleterio sul quadro d'insieme climatico. Contenere questo riscaldamento globale significherà attuare politiche energetiche, industriali e sociali sostenibili, di modo che ondate di gelo o eccessi di pioggia possano essere controllati anche in ambito delle nuove frontiere delle polizze multirischio a salvaguardia della filiera produttiva agricola.

Una “due giorni” di eventi e laboratori meteo-climatici molto varia quella che si terrà a Busca con un ospite di eccezione di grande preparazione ed esperienza, atteso la serata del 16 al Teatro comunale: Paolo Sottocorona meteorologo e divulgatore scientifico di LA 7 TV, il quale ci ha confessato:" Felice di esserci per parlare di meteorologia in modo serio ed equilibrato e contribuire alla solidarietà".
Infatti l'evento è totalmente gratuito e tutto il ricavato sarà donato alla Onlus Una Mano per i bambini.
Un motivo in più per partecipare
https://giornatameteo.com/

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium