/ Attualità

Attualità | 11 marzo 2019, 11:00

Venerdì la protesta di Confcommercio Cuneo per salvare le aree di servizio Rio Colorè Ovest e Mondovì Ovest

Lanciata anche una petizione, rivolta al ministro Toninelli: "Si tratta di punti di ristoro che hanno un valore aggiunto da salvaguardare"

Venerdì la protesta di Confcommercio Cuneo per salvare le aree di servizio Rio Colorè Ovest e Mondovì Ovest

Confcommercio-Imprese per l’Italia-della provincia di Cuneo venerdì 15 marzo sarà presso l'are l’Area di Servizio “Rio Colorè Ovest” Autostrada A6 Savona-Torino, Km 29,8. E invita anche la cittadinanza ad esserci.

Per chiedere che non chiudano i due punti di ristoro e le aree di servizio di Rio Colorè Ovest e Mondovì Ovest.

Confcommercio chiede di salvaguardare due aziende e due attività che garantiscono occupazione, somministrazione e vendita di prodotti gastronomici tipici locali e informazioni turistiche.

LaConfcommercio – Imprese per l’Italia – della provincia di Cuneo ha lanciato una petizione su Change.org intitolata “Salviamo l’accoglienza, la qualità e la cortesia in autostrada”

Per ora la petizione ha raccolto 1213 sostenitori. Quale la richiesta, rivolta direttamente al ministro Toninelli?

"Confcommercio-Imprese per l'Italia-della provincia di Cuneo e l'Associazione Albergatori Esercenti ed Operatori Turistici della provincia di Cuneo hanno invitato il Gruppo Gavio, l'Autostrada dei Fiori SpA ed i Ministeri delle Infrastrutture e Trasporti e dello Sviluppo Economico a considerare la rivalutazione delle decisioni prese, trattandosi di punti di ristoro ad alto valore aggiunto per gli automobilisti e gli autotrasportatori".

 

 

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium