/ Speciale elezioni

Che tempo fa

Cerca nel web

Speciale elezioni | 11 marzo 2019, 18:59

Alba, il candidato sindaco Olindo Cervella inizia gli incontri nei quartieri

Si comincia il 13 marzo al Mussotto, quindi Scaparoni il 14, Montebellina il 15 e gazebo in piazza Michele Ferrero il 16 marzo

Alba, il candidato sindaco Olindo Cervella inizia gli incontri nei quartieri

Il candidato sindaco Olindo Cervella, insieme alle forze civiche cittadine e le formazioni di centrosinistra Impegno per Alba, Alba città per vivere, Alba attiva e solidale e Partito Democratico inizieranno la prossima settimana gli incontri con i cittadini quartiere per quartiere.

“Abbiamo deciso di iniziare ora gli incontri quartiere per quartiere, perché vogliamo avere il tempo di incontrare i cittadini, illustrare loro il nostro programma e ascoltare le loro proposte, le loro idee”, ha dichiarato Olindo Cervella, annunciando che il primo incontro sarà mercoledì 13 marzo alle 21 nel salone parrocchiale di Mussotto.

“Mussotto è un quartiere appena oltre Tanaro, che negli ultimi anni si è ingrandito e popolato molto, ma, nonostante ciò, ha una struttura sociale forte e coesa, accogliente verso i nuovi albesi. Vanta un eccellente Istituto comprensivo e tante attività produttive. È il mio quartiere e iniziare gli incontri da qui significa molto per me”, commenta Cervella.

Giovedì 14 marzo alle 20.45 è programmato l’incontro all’Acli di Scaparoni, mentre il 15 marzo alle 20.45 l’appuntamento sarà al circolo Montebellina, al numero 1 di via Montebellina, per incontrare i residenti nel quartiere Moretta 2. Il 16 marzo il candidato sindaco Cervella sarà al gazebo in piazza Michele Ferrero. "Riteniamo molto importanti questi incontri nelle diverse realtà territoriali, per avere un contatto quanto più diretto e semplice con la gente".

“Scaparoni è un bellissimo borgo di circa 300 abitanti, vi si respira la dimensione tranquilla della campagna a un passo dalla città. Ci tengo molto a incontrare i suoi residenti, confrontarmi con loro in merito alle problematiche da risolvere e alle positività da potenziare”, dichiara il candidato sindaco del centrosinistra albese, proseguendo: “Parimenti importante è l’incontro con i residenti del quartiere Moretta 2, un’altra zona limitrofa al centro, che offre un’alta qualità della vita ai cittadini. Molti sono stati gli interventi considerevoli nella zona, al cui vertice figura la nuova scuola media, appena inaugurata. Altro si potrà implementare, con l’aiuto e il consiglio di tutti. Per questo tutti i candidati ed io teniamo tanto a questi incontri. Ci siamo messi in gioco per senso civico; insieme, potremo fare sempre di più”.


Martedì 19 marzo, alle 21, Olindo Cervella incontrerà i residenti del centro storico albese, all’interno di sala Riolfo, nel cortile della Maddalena, accanto alla Biblioteca civica.
“Sarà un’occasione per parlare di alcune grandi opere che vorremmo realizzare in centro storico, dalla Casa del quartiere alla Ludoteca al coperto, dalla riqualificazione di alcune aree verdi, al futuro dei presidi sanitari locali, che ci batteremo per avere operativi contestualmente al trasferimento dell’ospedale. Si tratta di ripensare gli spazi, ottimizzarli, investire per rinnovare e dare risposte ai bisogni dei cittadini. Abbiamo elaborato molte idee, ascoltando la gente, ma il confronto con i cittadini per noi è importante. Per questo invito tutti a intervenire: insieme possiamo offrire sempre più opportunità ad Alba”, conclude Cervella.

Chi è Olindo Cervella?
Imprenditore di livello internazionale, self-made man, attivo da sempre nel volontariato, padre di famiglia e nonno di 5 nipoti, già assessore allo sport, ai gemellaggi e alla formazione professionale nella prima giunta Marello, ha accumulato vaste esperienze di vita sociale, lavorativa e amministrativa. La sua candidatura a sindaco e il suo programma sono espressione di un lavoro vasto e corale e frutto di un preciso patto generazionale, che ha visto impegnati con determinazione tanti giovani attivisti accanto a risorse più mature. Olindo Cervella e i rappresentanti delle varie forze della coalizione illustrano: “Mesi fa abbiamo iniziato a sognare come avremmo voluto Alba nel 2030. Forti di una situazione patrimoniale solida e di progettazioni virtuose già avviate dall’Amministrazione Marello, a questi sogni abbiamo unito le 102 proposte scaturite dagli 11 tavoli tematici del convegno Porta le tue idee. Poi abbiamo analizzato le istanze presentate dai cittadini dei quartieri albesi durante le serate organizzate dal Consorzio socio assistenziale, in occasione degli Stati generali del sociale. Ne è scaturita una sintesi di 5 macroaree, in cui è racchiusa la nostra visione del futuro di Alba. Un futuro possibile, frutto di impegno costante, progettualità seria e sostenibile e di opportunità nuove, costruite con passione, esperienza e concretezza: le nostre linee guida”.

Il programma è scaricabile nella versione sintetica ed estesa sul sito www.olindocervella.it

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium