/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 13 marzo 2019, 13:50

Alba, Ferrero sopraeleva il suo parcheggio multipiano e amplia ancora lo stabilimento

Cinque le nuove autorizzazioni a costruire concesse dal Comune alla multinazionale dolciaria. In previsione la realizzazione di una nuova palazzina da 2.200 mq interna al complesso

Il parcheggio multipiano realizzato negli anni scorsi dalla Ferrero

Il parcheggio multipiano realizzato negli anni scorsi dalla Ferrero

Sono ben cinque le autorizzazioni edilizie che il Comune di Alba ha da poco concesso a Ferrero per altrettanti interventi che la multinazionale dolciaria intende realizzare presso il proprio stabilimento albese.

Di questi, tre riguardano modifiche a edifici interni alla cittadella industriale di corso Pietro Ferrero, tra i quali quello del reparto Nutella, di cui verrà rivista la copertura.
Più significativo invece l’oggetto delle altre due autorizzazioni, la prima delle quali avrà anche un’incidenza diretta sui servizi a disposizione della cittadinanza.
In previsione c’è infatti la sopraelevazione di un piano del parcheggio multipiano realizzato negli anni scorsi appena fuori dallo stabilimento.

Dotato di accessi separati per i posti riservati ai dipendenti e per quelli disponibili invece ad uso pubblico, col tempo lo spazio si sarebbe rilevato insufficiente a rispondere alla forte richiesta di spazi di sosta impegnati dalle migliaia di addetti (circa 4mila solo i dipendenti diretti) che quotidianamente gravitano nelle varie sedi cittadine della multinazionale. Da qui la scelta di ampliare ancora lo spazio rialzando di un piano l’intera struttura.

Un altro importante intervento è quello richiesto dalla Ferrero Industriale Italia Srl, che visti anche i pareri favorevoli emessi dalla Commissione Urbanistica e Commissione Paesaggio tra l’ottobre e il novembre scorsi, è stata autorizzata alla costruzione di un nuovo capannone all’interno dello stabilimento. Si tratta di un fabbricato da 35 metri per 30, su più piani, che per una superficie totale di 2.224 metri quadrati andrà a ospitare un’officina per meccanici e ingegneri e un magazzino. La partecipazione agli oneri dell’intervento è stata fissata in circa 34mila euro, già versati dall’azienda, ch avrà un anno di tempo per avviare i lavori e tre per terminarli.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium