/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 14 marzo 2019, 07:25

Montecitorio ha accolto le dimissioni di Guido Crosetto (VIDEO)

Dopo il terzo tentativo la Camera ha finalmente esaudito i desideri del numero due di Fratelli d’Italia, ex sottosegretario alla Difesa ed ex sindaco di Marene. Una standing ovation ha accompagnato la sua uscita dall’Aula. Nessuna candidatura in vista per le elezioni del 26 maggio

Montecitorio ha accolto le dimissioni di Guido Crosetto (VIDEO)

 

Con 231 voti a favore, 31 contrari e 126 astenuti (Lega, Fdi e Fi) l'Aula della Camera ha accolto la richiesta di dimissioni da deputato presentata dall’esponente di Fratelli d’Italia Guido Crosetto. Dopo il voto, a seguito di un minuto di silenzio, si è registrata una standing ovation dell'Assemblea che, con un lungo applauso, ha accompagnato la sua uscita dall'Aula.

Guarda gli interventi in Aula di Guido Crosetto, Enrico Costa e Vittorio Sgarbi:

Commossa e grata, lo ricorda Monica Ciaburro, sindaco di Argentera, subentratagli all’indomani delle elezioni del 4 marzo 2018 quando Crosetto, eletto sia in Piemonte che in Lombardia, aveva optato per quest’ultimo, consentendole così di varcare la soglia della Camera in quanto seconda della lista nel collegio Piemonte 2.

“Non volendo entrare nel merito delle sue motivazioni che ritengo siano cosa privata e personale e fermandomi al dato oggettivo e cioè che Guido Crosetto non siederà più tra i banchi di Montecitorio – commenta Ciaburro -, allora viene da rattristarsi per quel valore che noi tutti abbiamo perso. Una personalità di così alto livello umano, politico, di visione per il nostro Paese, mancherà tantissimo a questo Parlamento. Mancheranno in Aula – aggiunge la deputata - quella sua capacità di mediazione, la sua lungimiranza e la sua intelligenza, ma soprattutto mancherà l’uomo che sapeva ascoltare, analizzare e con garbo e concretezza “vedere la via” ... è stato toccante vedere come da ogni schieramento gli siano arrivate parole di profonda stima e rispetto. Ho nel cuore le parole che ha detto accomiatandosi “Ho capito che la forza stessa di essere uomini migliori viene dall’Aula, che l’Aula ci dà la consapevolezza del nostro ruolo e fa emergere le nostre migliori capacità”.

È proprio per questo – aggiunge la parlamentare cuneese di FdI - l’Aula, ne voglio essere certa, non gli ha dato un addio ma solo un arrivederci, perché la levatura del “gigante buono” non può star fuori troppo tempo da quello che deve tornare ad essere il luogo della Politica, quella con la P maiuscola, quella che ogni giorno, ci ha insegnato e che continuerà ad insegnare per “servire qualcosa di più grande di noi stessi e del nostro destino”

Sarà Lucrezia Mantovani, 35 anni, milanese, numero due nella lista di Fratelli d’Italia nella circoscrizione Lombardia 3, collegio plurinominale 2, dove Crosetto era stato eletto a subentrargli.

Il “gigante di Marene” ha confermato che nessun appuntamento elettorale lo attende il 26 maggio, né per Torino, né per Bruxellese.

GpT

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium