/ Speciale elezioni

Che tempo fa

Cerca nel web

Speciale elezioni | 15 marzo 2019, 16:28

Regionali, Berlusconi lancia Cirio:"Gli alleati rispetteranno l'accordo che c'è già"

Così il Cavaliere sul candidato governatore del centrodestra. Ma al momento Salvini ancora tace

Uno scatto di qualche anno addietro: l'albese Alberto Cirio con l'ex premier Silvio Berlusconi

Uno scatto di qualche anno addietro: l'albese Alberto Cirio con l'ex premier Silvio Berlusconi

Si avvicina la data del 26 maggio, che vedrà il Piemonte andare alle urne per scegliere la nuova giunta regionale, ma se il centrosinistra con Chiamparino e il M5S con Bertola hanno scelto il loro candidato, il centrodestra non ha sciolto le riserve.

Il candidato in pectore Alberto Cirio ha però ricevuto l'investitura da parte di Silvio Berlusconi: "Non vedo nessuna possibilità che i nostri alleati del centrodestra non rispettino l'accordo che c'e' già", ha detto il leader di Forza Italia, rispondendo alle domande sulla situazione del Piemonte. "I miei alleati - ha aggiunto il Cavaliere - con me sono sempre stati leali e onesti".

Cirio è l'uomo scelto da Forza Italia, ma sul suo nome al momento non c'è stato ancora un pronunciamento chiaro da parte dell'azionista di maggioranza del centrodestra, Matteo Salvini. Il leader della Lega (e ministro degli Interni) ha detto in questi giorni che il nome del  candidato presidente in Piemonte sarà deciso solo dopo le elezioni in Basilicata.

La scelta di Cirio non sembra entusiasmare il vicepremier, ma neppure Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia si è pronunciata a favore dell'esponente di FI, visto che si è limitata a dichiarare: "Per la definizione di un candidato comune siamo abbastanza avanti non solo per il Piemonte, ma anche in tanti capoluoghi che andranno al voto il 26 di maggio".

M. D. M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium