/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 17 marzo 2019, 18:02

I gestori dell'area di Rio Colorè Ovest sulla A6: "Aspettiamo il premier e il ministro, potranno assaggiare il panino alla salsiccia di Bra"

Sulla chiusura per decreto delle aree di servizio, il Governo sta elaborando una soluzione. Dal presidente Conte e dal ministro Toninelli, ci si aspetta la conferma dello sblocco dei fondi per l'Asti-Cuneo

I gestori dell'area di Rio Colorè Ovest sulla A6: "Aspettiamo il premier e il ministro, potranno assaggiare il panino alla salsiccia di Bra"

Sono due le buone notizie che il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli dovrebbero portare in dono alla Granda domani - lunedì 18 marzo - durante il loro sopralluogo sulla Asti-Cuneo.

Innanzi tutto la rassicurazione che il Governo, proprio pochi giorni fa, ha sbloccato i fondi per terminare l’autostrada Asti-Cuneo. Inoltre il Governo ha preso in esame la documentazione che prevede - su decreto interministeriale del 2015 - la chiusura delle aree di servizio sulla autostrada Torino-Savona, dove due di esse hanno intrapreso una battaglia legale per non tirare giù le serrande e tutelare oltre una ventina di posti di lavoro, oltre all’indotto che ruota intorno a produzioni tipiche e locali, provenienti dal territorio della Granda.

Le bocche sono ancora cucite ma pare che ci siano buone possibilità per trasformare le aree di servizio in aree di sosta, ossia aree in cui non c’é il distributore di carburante ma solo il bar. Trasformazione che tra l’altro é prevista anche nello stesso decreto interministariale.

“Invitiamo il premier Conte ed il ministro Toninelli a venire ad assaggiare il nostro panino alla salsiccia di Bra”, dicono Lorena Salvatico e Alberto Vinai, gestori dell’area di Rio Coloré Ovest, reduci da una manifestazione organizzata da Confcommercio Cuneo sul loro piazzale autostradale, per evitare la chiusura del loro bar e anche di quello di Mondovì Ovest, della famiglia Chiera. “Forse vedendo la nostra realtà capirebbero quanto sia importante la nostra presenza su una autostrada così trafficata come la A6”.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium