/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 17 marzo 2019, 12:29

"Sai di quei ragazzi che hanno l'argento vivo addosso?": nella canzone di Daniele Silvestri c'è anche un po' di Lorenzo, 18enne di Cuneo

A raccontarcelo è la mamma Carla, che a novembre 2018 aveva risposto ad un post su Facebook in cui l'artista chedeva suggerimenti e temi per i suoi testi. Una risposta di getto e poi le lacrime di emozione: "Argentovivo", brano presentato al Festival di Sanremo, racconta il mondo degli ADHD, un disturbo di cui soffre suo figlio

Daniele Silvestri sul palco di Sanremo

Daniele Silvestri sul palco di Sanremo

Un post sulla sua pagina Facebook datato 5 novembre 2018. Daniele Silvestri scrive: "come sempre ai testi lavorerò correggendo fino all’ultimo secondo possibile, ma questa volta ascolto volentieri suggerimenti. Ci sono ancora un paio di caselle “libere”, pagine ancora quasi bianche che aspettano la giusta storia. Ditemi - se ne avete voglia - di cosa vorreste sentirmi parlare".

Carla legge il post. Da qualche tempo ha messo il like alla pagina. Non conosce tutti i suoi brani, lo ha sentito una volta a Barolo e ne è rimasta colpita. Ma essere una fan sfegatata, no. 

Risponde di getto. E' una giornata di quelle abbastanza no e quel post è quasi uno sfogo di rabbia: "Sai di quei ragazzi che non riescono a stare fermi. Di quelli che hanno l'argento vivo addosso e che si muovono anche se li leghi. Che devono rimanere seduti nei banchi per 5 ore al giorno, se basta, e se non ce la fanno, e si sa che non ce la fanno, tornano a casa con una nota sul diario al giorno. Che hanno il cervello in movimento e mentre tu rispondi a una loro domanda stanno già pensando a qualcos'altro e ti richiedono un'altra cosa; tu rispondi e loro già si son persi. Quelli che avrebbero bisogno di un paio di pedali sotto la sedia. Ecco, questi ragazzi si chiamano ADHD, meglio conosciuti come quelli "monelli e disgraziati". Sono una mamma, una delle tante".

Di Pianfei, 48 anni, Carla ha due figli. Uno di questi, Lorenzo, il più giovane, 18 anni, soffre di un disturbo neuropsichiatrico che, come spesso accade, si traduce in una sigla asettica: ADHD. Tradotto, deficit di attenzione e iperattività. Ma dietro questa sigla c'è un mondo: quello di Lorenzo, del suo disagio, di una quotidianità dove poche cose sono scontate, delle visite, dei controlli, dei progressi, delle battute d'arresto, degli entusiasmi e dello scoramento. 

Anche se Carla non è donna che si arrende. "Ho capito presto che Lorenzo aveva qualcosa di strano. Più o meno quando aveva circa 4 anni. Da allora lo abbiamo portato ovunque. Lui è un ragazzo speciale. Frequenta il quarto anno al liceo artistico di Cuneo. E' innamorato di Van Gogh. Quando si appassiona non lo ferma nessuno", ci dice.

Carla scrive il post e se ne dimentica. Fino al Festival di Sanremo, quando ascolta la canzone e scoppia a piangere. Si intitola proprio "Argentovivo". Arrivano i commenti al suo suggerimento: "Ti ha ascoltata"; "Sei la musa ispiratrice del pezzo".

La canzone, scritta a sei mani da Daniele Silvestri, Manuel Agnelli e Tarek Iurcich, a.k.a. Rancore, oltre al prezioso apporto di Fabio Rondanini, si è aggiudicata ben tre premi: quello della Critica “Mia Martini”, il premio della Sala Stampa Radio – Tv “Lucio Dalla ed il Premio Miglior Testo “Sergio Bardotti”.

Carla, mentre ci racconta dell'emozione di quando ha ascoltato la canzone la prima volta, si commuove ancora. "Sono stata contenta, soprattutto per la sensibilità con cui Daniele Silvestri ha trattato l'argomento. Qualcuno, forse, si aspettava un testo più melenso: invece è un pugno allo stomaco. Ma la vita di Lorenzo e dei tanti ragazzi come lui è un pugno allo stomaco continuo. E Silvestri ha reso al meglio questa cosa. Ci tengo a dire che non rivendico assolutamente nulla, anzi, nemmeno volevo parlarne. Lo faccio solo perché è un'occasione per sensibilizzare le persone su questo disturbo così complesso e poco conosciuto. E ringrazio di cuore Silvestri per averlo cantato".

 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium