/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 18 marzo 2019, 15:35

Torna sabato 30 marzo il "Puli... Amo Caraglio"

La giornata si svolgerà con la collaborazione delle associazioni attive sul territorio; il ritrovo sarà alle 8 davanti alla fontana delle Tre Grazie in Via Roma

Foto generica

Foto generica

Torna la giornata ecologica “Puli... Amo Caraglio”, giunta ormai alla sua sesta edizione, sabato 30 marzo (in caso di mal tempo sarà rimandata al 6 aprile), iniziativa organizzata dal Comune di Caraglio con lo scopo di sensibilizzare e coinvolgere i cittadini, caragliesi e non, nella raccolta dei rifiuti abbandonati lungo le strade provinciali e comunali dell’abitato.

La giornata si svolgerà con la collaborazione delle associazioni attive sul territorio. Il ritrovo sarà alle 8 davanti alla fontana delle Tre Grazie in Via Roma, i cittadini volontari dovranno fornirsi soltanto di giubbotto catarifrangente, il resto dell'attrezzatura necessaria sarà fornita dall'organizzazione.

L'iniziativa, significativa dal punto di vista civico ed educativo, mira all'informazione e sensibilizzazione per la tutela dell'ambiente con un'attenzione specifica verso le nuove generazioni, i bambini hanno in mano il futuro del mondo ecco l'importanza di coinvolgere le famiglie perché crediamo che una buona educazione civica porti alla salvaguardia e al rispetto dell'ambiente.

Nei giorni delle manifestazioni per il cambiamento climatico, si parla sempre più di riduzione dei rifiuti e della messa al bando della plastica, potremmo sentirci scoraggiati dalla sensazione di non poter fare nulla, che siano argomenti di competenza dei “potenti”, ma non è così ognuno di noi può fare la sua parte! Anche sui social nasce una nuova tendenza, si chiama Trash Challenge, consiste nel farsi un selfie prima e dopo aver ripulito una zona della città e postarli, sabato 30 potrebbe essere la nostra occasione per cogliere la sfida.

Nell’invitare tutti i Caragliesi a dare la propria disponibilità per quella mattinata credo però che un atteggiamento corretto verso l’ambiente vada osservato tutti i giorni dell’anno e che soprattutto debba crescere una mentalità di attenzione alla tematica. Costa poco sentirsi coinvolti, recuperare una carta per terra, segnalare un disservizio, spiegare a chi sbaglia che esistono delle regole, la civiltà e il senso di appartenenza, chi non lo capisce si autoesclude dalla comunità ma va educato perché si renda conto che danneggia prima di tutto se stesso.

Trasformiamo insieme la Giornata Ecologica in un comportamento di sobrietà, di responsabilità, di condivisione concreta, in questo modo Caraglio sarà ancor più vivibile ed apprezzabile…e non sarà una soddisfazione solo dell’amministrazione, ma di tutti i Cittadini!

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium