/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 19 marzo 2019, 15:45

Asti-Cuneo, Fai: “Sul peso e sulla realizzazione di quanto promesso ci rimettiamo al lavoro del Governo”

Alberto Giaccardi, segretario della Federazione Autotrasportatori Italiani, era presente all'incontro di ieri con il premier Conte e il ministro Toninelli: “Siamo rappresentanti di una categoria costretta a provare quotidianamente i costi e disagi di questa scandalosa opera non conclusa”

Il premier Conte ieri a Cuneo

Il premier Conte ieri a Cuneo

C'era anche Alberto Giaccardi, segretario generale Fai Cuneo (Federazione Autotrasportatori Italiani), ieri all'incontro con il premier Conte e il ministro Toninelli.

“Abbiamo atteso con pazienza l’incontro quasi a sorpresa di ieri sul cantiere Asti-Cuneo e presso la Prefettura di Cuneo nella speranza di essere ascoltati, quali rappresentanti di una categoria costretta a provare quotidianamente i costi e disagi di questa scandalosa opera non conclusa – dichiara Giaccardi -. Il ricordo dell’incontro del 2 settembre presso il MIT e l’occasione anche di vicinanza elettorale ci ha fatto pensare che la questione potesse essere dibattuta, oltre che con le rappresentanze locali e i parlamentari cuneesi anche con gli esponenti del governo accorsi. Apprezziamo quindi il fatto che siano venuti, esercizio che in passato molto loro colleghi non hanno fatto pur ereditando situazioni già dolorose della viabilità della provincia Granda, ed una generale e positiva disponibilità ad essere avvicinati e interrogati come abbiamo fatto”.

"Venendo a Cuneo, Conte e Toninelli si saranno resi conto che siamo al confine ma anche che siamo una realtà economicamente e storicamente di peso e di traino dell’intera nazione", gli fa eco il presidente Fai Cuneo Mario Mairone.

Conclude Giaccardi: “Sul peso e sulla realizzazione di quanto promesso ci rimettiamo al lavoro del Governo, sicuri che quanto annunciato oggi avrà un peso anche politico capitale sul futuro del Governo stesso, a partire dalle prossime e vicine elezioni di maggio”.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium