/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 19 marzo 2019, 10:49

Completamento dell'Asti-Cuneo: "Perché solo adesso tanta mobilitazione?"

Laura Menardi interrogherà il sindaco Federico Borgna nel corso del consiglio comunale di marzo (lunedì 25 e martedì 26)

Il presidio presso la Prefettura di Cuneo

Il presidio presso la Prefettura di Cuneo

Il dramma dell'Asti-Cuneo arriva da lontano: perché forzare la mano solo adesso?

Si potrebbe riassumere così il senso dell'interpellanza presentata dalla consigliera di Cuneo Laura Menardi nei giorni scorsi. Interpellanza che riassume a grandi linee la vicenda storica che ha interessato il collegamento autostradale più discusso della provincia di Cuneo, e nella quale la consigliera s'interroga sul tipo di azioni recentemente intraprese.

"Perché, invece di battere i pugni sul tavolo del Ministero, Borgna e gli altri sindaci delle sette sorelle non hanno preso posizione dicendo che senza un intervento preciso avrebbero concluso anticipatamente il proprio mandato? - si è domandata la consigliera - Nessuna azione che metta in discussione le proprie cariche, ci sarebbe il pericolo di perderle veramente!"

Menardi chiede quindi, nel concreto, che il sindaco Federico Borgna ricordi all'amministrazione quali sono stati gli impegni e le manifestazioni intraprese prima dell'avvento del governo giallo-verde.

L'interpellanza verrà discussa nel prossimo consiglio comunale, in programma per lunedì 25 e martedì 26 marzo.

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium