/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | 19 marzo 2019, 07:55

Quali strumenti usare per evitare intrusioni in casa propria?

La protezione della nostra abitazione è sempre un tema attuale

Quali strumenti usare per evitare intrusioni in casa propria?

La protezione della nostra abitazione è sempre un tema attuale e, con i malintenzionati sistematicamente un passo avanti rispetto a noi, la questione risulta di non facile soluzione. Applicare i consigli delle forze dell’ordine è utile in linea di massima a contenere il fenomeno ma, come è possibile vedere dalla quotidianità delle effrazioni, il fenomeno è molto più complesso e semplici rimedi casalinghi rischiano di risultare inefficaci.

Installare una porta blindata, serrature complesse, vetri antisfondamento e telecamere non sono il deterrente perfetto e con l’ausilio di ritrovati tecnologici di ultima generazione rischiano di non essere utili a proteggere noi e i nostri effetti. Quindi cosa possiamo fare per implementare la sicurezza della nostra abitazione? In nostro aiuto accorre la tecnologia con dispositivi atti a rilevare intrusioni o effrazioni e che possono essere installati sui nostri infissi o nei punti strategici della casa. Un esempio concreto è rappresentato dalla domotica anti intrusione di kseniasecurity che offre strumenti ad alta efficacia e di sicuro funzionamento. Sul mercato sono presenti diversi prodotti che non conosciamo, che invece potrebbero risolvere situazioni molto scomode. Andiamo a vederne qualcuno.

I contatti magnetici antimascheramento offrono la possibilità di assicurare porte e altri accessi, risolvendo il problema del facile aggiramento dei sistemi basati su tecnologia Reed ma contenendo la spesa rispetto a sistemi più costosi a triplo bilanciamento magnetico. I sensori inerziali a vista sono la perfetta soluzione sia per interni che per esterni, grazie ai solidi e resistenti involucri rinforzati in fibra di vetro. I sensori possono essere posizionati nei punti di accesso senza alcun vincolo di posizionamento, il che rende questi prodotti versatili e funzionali. Queste due soluzioni sono basate su tecnologia Magnasphere® che, oltre a garantire le massime prestazioni, offre ampia compatibilità con tutti i sistemi, permettendo a queste soluzioni di lavorare in un sistema integrato più complesso. I rilevatori per tapparelle e serrande, basati su infallibili e consolidate prassi costruttive, sono un’ottima integrazione ai sistemi che abbiamo già elencato e migliorano nel complesso l’efficienza del nostro sistema anti intrusione.

Il campo dei rilevatori è assai complesso e vario e offre numerose soluzioni basate sulle diverse tecnologie disponibili e con sistemi di anti-mascheramento inviolabili. I sensori possono svolgere il tradizionale compito dei sensori di movimento o integrare tecnologie che utilizzano software e algoritmi particolari in grado di fornire attendibili risposte agli impulsi che arrivano alle centraline ma soprattutto di verificare e individuare in tempo reale tentativi di manomissione dei sistemi. L’installazione di sistemi basati sia su tecnologia infrarossa che a microonde e dotati di anti-mascheramento, come ad esempio Unum DT + AM, possono ampliare lo spettro delle possibilità offerte da un semplice sensore, rendendo il vostro appartamento un posto sicuro dove vivere senza timori.

Nel campo delle telecamere l’offerta è ampia, ma non sempre valida. Acquistare telecamere a basso costo potrebbe nascondere difetti di fabbricazione o bassa risoluzione e assenza di infrarossi o sensori integrati. Installare dispositivi che siano tecnologicamente integrabili con altri sistemi e che, soprattutto, garantiscano alta risoluzione e prestazioni, come ad esempio Mini Bullet e Mini Dome, è alla base della costruzione di un efficiente sistema di “home defence”.

Le soluzioni che abbiamo appena elencato possono aumentare la loro efficacia e portata in modo esponenziale utilizzando sistemi che siano capaci di rendere semplice e pulita l’interfaccia di utilizzo e soprattutto che siano comodamente attivabili e gestibili senza particolari competenze tecniche. Un sistema costituito dall’interazione di più dispositivi è la soluzione perfetta per garantire l’inviolabilità della nostra abitazione. Decidere di fondere i sistemi di sicurezza fisica (antintrusione, videosorveglianza e accessi) con i sistemi di automazione della nostra casa (sensori gas, luci automatiche, tapparelle elettriche) e approdare a centraline, come Lares 4.0, è il miglior modo per gestire al meglio la mole di informazioni in arrivo dalle periferiche sparse per la nostra casa. Queste soluzioni ci danno la possibilità di controllare i nostri sistemi con una semplice app dal nostro telefonino e permettono di controllare in remoto la propria casa, fornendoci in tempo reale ogni tipo di informazione.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium