/ Attualità

Attualità | 19 marzo 2019, 17:43

Peveragno, rifiuti e schiuma nel torrente "Bedale": intervento di vigili del fuoco e sindaco

Ieri (lunedì 18 marzo) l'allarme su Facebook e il sopralluogo che ha portato all'identificazione della fonte della schiuma; per la rimozione dei rifiuti il sindaco ha chiesto massima adesione alla prossima Giornata Ecologica

Le foto apparse sulla pagina "Sei di Peveragno se..."

Le foto apparse sulla pagina "Sei di Peveragno se..."

L'allarme è partito nella giornata di ieri (lunedì 18 marzo) sulla pagina Facebook "Sei di Peveragno se...", dove un utente ha inserito alcune fotografie del torrente "Bedale" parzialmente invaso da schiuma bianca e rifiuti.

Immediatamente il post ha scatenato le reazioni degli utenti, tra cui quella del sindaco Paolo Renaudi che la sera stessa ha provveduto a effettuare un sopralluogo con i vigili del fuoco e l'assessore Simone Marchisio. A seguito del controllo è stato individuato "con quasi assoluta certezza" il punto d'inquinamento e nelle prime ore della mattinata di oggi l'emissione delle schiume è stata fermata.

"Una richiesta per tutti - ha specificato il sindaco in una risposta al post - : quando vedete anomalie gravi, come un inquinamento di un fiume, chiamatemi. Il sindaco è la prima autorità sanitaria sul territorio e ha poteri per richiedere immediatamente un intervento ufficiale".

Per quanto riguarda i rifiuti veri e propri, poi, il primo cittadino ha chiesto la massima adesione possibile alla comunità nella prossima Giornata Ecologica.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium