/ Attualità

Attualità | 19 marzo 2019, 13:44

Il Gruppo FAI Saluzzo diventa Delegazione: dal Saluzzese alle Valli, comprende 53 comuni

Venerdì 22 marzo, la presidente regionale FAI Maria Cattaneo presenterà pubblicamente la neo Delegazione nell’ambito dell’evento “Appuntamento con Leonardo” con Luca Mana, Anne-Gaelle Cuif e Marco Piccat. Verrà presentato inoltre il nuovo Gruppo Giovani Fai Saluzzo. Prenotazioni in corso

La  Delegazione  Fai Saluzzo a Casa Pellico

La Delegazione Fai Saluzzo a Casa Pellico

Dal 1 febbraio 2019 il Gruppo FAI Saluzzo è diventato Delegazione FAI Saluzzo con una nuova e più ampia dimensione territoriale che comprende 53 comuni nell’area del Saluzzese, delle Valli Po, Varaita, Maira e Grana, un territorio ricchissimo di presenze paesaggistiche, culturali e artistiche.

Il professor Marco Piccat è stato nominato Capo Delegazione del nuovo presidio territoriale FAI. La sede della nuova Delegazione rimane nella Casa Museo Silvio Pellico, come da convenzione recentemente firmata con l’Amministrazione comunale.

La presidente regionale del FAI Piemonte e Valle d’Aosta Maria Cattaneo, che ha seguito da vicino l’attività del gruppo saluzzese fin dalla sua costituzione nel 2017, renderà pubblico il prestigioso traguardo raggiunto, venerdì 22 marzo alle 17,30 all’Antico palazzo comunale, salita al Castello, 26, in occasione dell’evento dal titolo “Appuntamento con Leonardo”, realizzato in collaborazione con la Regione Piemonte insieme ai Comuni di Saluzzo e di Barge. 

“Il passaggio da Gruppo a Delegazione – dichiara Marco Piccat - costituisce un motivo di intensa soddisfazione per tutti i volontari che in questi primi due anni hanno sostenuto l'organizzazione delle attività nel Saluzzese.

Ringrazio la Presidente regionale del FAI Piemonte-Valle d’Aosta Maria Cattaneo per il sostegno e l’incoraggiamento dati alle nostre iniziative, condivise giorno per giorno”.

Nella stessa serata verrà presentato anche il nuovo Gruppo Giovani FAI di Saluzzo “Un traguardo e un inizio importante –continua Piccat - per far crescere, tra i giovani, l'interesse, la scoperta e l'attenzione ad un territorio che ci è stato consegnato. Saremo al loro fianco nelle programmazioni”.

Nell’occasione saranno presentati i siti del Saluzzese aperti nell’ambito delle Giornate FAI di Primavera 2019. Ingresso a contributo libero da 5 euro. Iscritti  FAI 3 euro. Chi effettua o rinnova l’iscrizione sul posto gratuito.

Nell’ evento che seguirà alla presentazione lo storico dell’arte Luca Mana, conservatore delle Collezioni Museo Accorsi-Ometto di Torino, porterà il pubblico nella “Revello 1519: Scelte figurative della corte di Saluzzo tra regno di Francia e ducato di Milano”.

Seguirà "Le Donne di Leonardo: presenze angeliche e armoniche nel Rinascimento Italiano” . Dodici opere pittoriche saranno spiegate e illustrate dalla lettura di Marco Piccat e dalla musica di Anne-Gaelle Cuif musicist di fama internazionale all’arpa antica e straordinaria voce.

Di ritratto in ritratto, “di luce in luce”  il percorso si annuncia sia poetico che musicale, nutrito dalla letteratura e della musica dell’epoca che ispirò Leonardo da Vinci. Un viaggio pittorico, letterario e musicale alla ricerca dell’intimità grafica e sensuale spiritualità del genio italiano.

Possibilità di partecipare al momento conviviale nella trattoria “Al Convento San Giovanni”: 23 euro (parte della cifra andrà come contributo al progetto di restauro “saluzzese” FAI).  Prenotazioni al numero tel. 370. 306 9154. Info: saluzzo@delegazionefai.fondoambiente.it.  

Nell’ appuntamento lo storico dell’arte Luca Mana, conservatore delle Collezioni Museo Accorsi-Ometto di Torino, porterà il pubblico nella “Revello 1519: Scelte figurative della corte di Saluzzo tra regno di Francia e ducato di Milano”. Seguirà Le Donne di Leonardo: presenze angeliche e armoniche nel Rinascimento Italiano” .

Dodici opere pittoriche saranno spiegate e illustrate dalla lettura di Marco Piccat e dalla musica di Anne-Gaelle Cuif, all’arpa antica  e straordinaria voce. .

Di ritratto in ritratto, “di luce in luce”  il percorso si annuncia sia poetico che musicale, nutrito dalla letteratura e della musica dell’epoca che ispirò Leonardo da Vinci. Un viaggio pittorico, letterario e musicale alla ricerca dell’intimità grafica e sensuale spiritualità del genio italiano.

Possibilità di partecipare al momento conviviale nella trattoria “Al Convento San Giovanni”: 23 euro (parte della cifra  andrà come contributo al progetto di restauro “saluzzese” Fai). Prenotazioni al numero tel. 370. 306 9154. Info: saluzzo@delegazionefai.fondoambiente.it .

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium