/ Attualità

Attualità | 21 marzo 2019, 10:55

Vezza d'Alba "cardioprotetta" con l'installazione di quattro defibrillatori

I DAE sono facilmente individuabili attraverso appositi cartelli affissi nei punti di collocazione degli apparecchi presso (il campo sportivo in via Salerio a Borgonuovo, la Farmacia in via Torino a Borbore, la scuola materna in via Incisa a Borgonuovo, il Comune- terrazza del museo naturalistico in piazza San Martino)

Vezza d'Alba "cardioprotetta" con l'installazione di quattro defibrillatori

L’uso del DAE (Defibrillatore Semiautomatico Esterno) costituisce uno degli strumenti più efficaci per aumentare il tasso di sopravvivenza in caso di arresto cardiaco. In caso di perdita di coscienza, l’inizio della rianimazione cardiopolmonare e l’uso del defibrillatore semiautomatico entro i primi 5 minuti comportano un notevole incremento del tasso di sopravvivenza che, di solito, è stimato intorno al 7,9% in caso di assenza di pronta risposta all’emergenza.

Quattro apparecchi sono stati installati nei punti accessibili di Vezza d'Alba, sono individuabili attraverso appositi cartelli affissi nei punti di collocazione dei DAE e sono facilmente reperibili in caso di urgente bisogno.

Un defibrillatore automatico (DAE) è stato acquistato dal Comune di Vezza d'Alba per il campo Sportivo, gli altri tre sono stati acquistati e donati: dalla Farmacia Benessere per i cittadini, dalla famiglia Sesca–Battaglino che ha offerto l'apparecchio alla scuola, e da un benefattore che preferisce mantenere l'anonimato e lo ha offerto per la Villa. 

L’amministrazione comunale vezzese intende organizzare corsi aperti alla popolazione per indirizzare il maggior numero di cittadini all’uso corretto dei defibrillatori. 



Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium