/ Cronaca

Cronaca | 21 marzo 2019, 12:06

Carcere di Cuneo, aggrediti cinque poliziotti penitenziari

L'episodio ieri mattina verso le 9. Per gli agenti 6 giorni di prognosi

Carcere di Cuneo, aggrediti cinque poliziotti penitenziari

Ieri 20 marzo 2019, alle 9, al piano terra del Padiglione Giudiziario del Carcere di Cuneo, un detenuto straniero di 26 anni veniva chiamato dall'ispettore responsabile del Padiglione per chiarire alcune situazioni che avevano generato malintesi nella sezione detentiva la sera precedente.

All'improvviso il detenuto cercava di scagliarsi verso i suo compagni e il personale di Polizia Penitenziaria presente interveniva per evitare il peggio. Una volta entrato nell'ufficio, il detenuto si scagliava contro i poliziotti colpendoli a mani nude. Si è reso necessario accompagnare cinque poliziotti penitenziari al pronto soccorso dell'Ospedale Santa Croce di Cuneo, dove venivano dimessi con una prognosi di 6 giorni.

La comunicazione arriva da Leo Beneduci, segretario generale dell'O.S.A.P.P (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria), che aggiunge: “Ancora un episodio di aggressione nelle carceri italiane. Da tempo sottolineiamo ed evidenziamo questa criticità senza che dal dipartimento siano state emanate direttive chiare sul contrasto del fenomeno. Le recenti disposizioni dell'amministrazione penitenziaria tenderebbero a non risolvere il problema degli atti di aggressione contro gli agenti di polizia penitenziaria.”

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium