/ Eventi

Eventi | 24 marzo 2019, 07:14

Ecco come trascorrere la prima domenica di primavera in Granda

Dal motoraduno di Fossano, alle Giornate Fai di Primavera, passando per escursioni, concerti ed appuntamenti enogastronomici

Giornata Fai di Primavera 2018 a Staffarda

Giornata Fai di Primavera 2018 a Staffarda

Ecco alcune proposte per oggi, domenica 24 marzo: si può scegliere tra motoraduno a Fossano, escursioni ed eventi culturali.

Motoraduno di Primavera

Oggi si conclude a Fossano la 38ª edizione del Motoraduno di Primavera, evento che si snoda nelle vie e nelle piazze della cittadina cuneese; la manifestazione inaugura la nuova stagione richiamando migliaia di appassionati delle due ruote da tutta Italia e anche dall'estero con tante iniziative senza dimenticare la centralità delle moto.

Piazza Diaz, Viale Alpi e Via Roma sono, come da tradizione, il fulcro della manifestazione e ospitano gli appassionati che possono curiosare tra gli stand delle case motociclistiche e dei marchi di abbigliamento e accessori, partecipare alle numerose iniziative e assistere agli eventi in programma.

Anche oggi è possibile fare voli vincolati per vedere il Motoraduno anche dall'alto (i voli saranno effettuati compatibilmente con le condizioni atmosferiche). All'interno del Castello è stata allestita la mostra fotografica Super SIC 58 - Oltre il limite, in ricordo di Marco Simoncelli. In Piazza Diaz è protagonista il Food Park, una tensostruttura adibita alla ristorazione ufficiale del Motoraduno, dove, fino alle 19, si festeggia con buon cibo, birra e tanta musica.

Alle 11.30 SS Messa del Centauro, al termine della quale 58 secondi di rumore a memoria di Supersic e per tutti gli amici.

Per tutto il giorno, oltre agli stand dedicati al mondo delle due ruote, la centrale via Roma ospiterà lo Sbaracco, mercato del saldo dei saldi curato dai commercianti e visite guidate ai principali monumenti della città. Da non perdere il tour al Castello dei Principi d'Acaja.

Info: cell. +39 393 366 5200 - +39 329 217 6933 - motoclubfossano@gmail.com

 

Giornate FAI di Primavera e altre visite guidate

Per questo fine settimana la Delegazione di Cuneo ha organizzato nella nostra provincia le XXVII Giornate FAI di Primavera.

A Cuneo i visitatori saranno condotti a conoscere meglio una città che ha molto da offrire anche dal punto di vista storico e culturale in un percorso denominato “Cuneo, fra le due guerre: storia, architettura e cultura popolare”, fra le architetture razionaliste degli anni ‘20 e ’40, nei quartieri della città che vanno dal viadotto Soleri al piazzale della Libertà.

Si potrà visitare la Stazione Ferroviaria dove sarà aperta per la prima volta al pubblico la “Sala Reale”. La visita proseguirà verso corso IV Novembre presso la Casa del giovane balilla (oggi Istituto S. Grandis) e poco oltre si potrà visitare la Casa del Mutilato. Di fronte sarà possibile visitare gli ambienti interrati del palazzo sede di Confartigianato Cuneo, già caserma militare nelle cui cantine le “brigate nere” rinchiusero e torturarono Duccio Galimberti fino alla morte. Orari: 10-12.30 e dalle 14.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 17.30).

Oggi, a partire dall’Istituto S. Grandis, sarà possibile percorrere l’itinerario guidato 1000 passi nel razionalismo cuneese, alla scoperta degli edifici e della storia del ventennio con il professor Giovanni Cerutti. Su prenotazione al +39 351 555 6443 – www.eventbrite.it 

Il Gruppo FAI di Savigliano,oggi, propone l’itinerario “Tra città e campagna, alla riscoperta di Savigliano” sulle orme del Galateri. Da piazza Santarosa, a partire dalle 9.45, una navetta condurrà alla Cappella di San Giuliano, parco del Castello Galateri di Suniglia e museo dedicato ad Annibale Galateri, Chiesa di San Bernardo e l’antico mulino ad acqua di Suniglia, beni eccezionalmente aperti per l’occasione dai volontari FAI. In città saranno inoltre aperti la Sala Consiliare del Comune con l’ufficio del Sindaco dove ammirare le sculture di Annibale Galateri, la Gipsoteca Calandra e la Chiesa della Pietà, con la statua del Cristo risorto, recentemente restaurata anche grazie all’impegno del FAI. (Info aperture Savigliano: +39 349 1711 637 - savigliano@gruppofai.fondoambiente.it)

La Delegazione FAI di Saluzzo propone invece il percorso “Sui passi di Leonardo” che porterà i visitatori tra Barge ed Envie nella Certosa del Mombracco, chiamata la “Trappa” sulla sommità del monte già conosciuto dal genio del Cinquecento che in uno scritto del 1511 ne cita i giacimenti di pietre. Qui sarà possibile ammirare, per la prima volta, il ciclo di affreschi appena restaurati. A Revello sarà aperta la Cappella marchionale del castello di Revello, affrescata per volere di Margherita di Foix, ad inizio Cinquecento dove la traccia di Leonardo è presente nella decorazione della parete di fondo, una copia della celebre “Ultima cena” eseguita a pochissimi decenni di distanza dall’originale. Appena fuori dal paese, esclusivamente per gli iscritti al FAI, sarà possibile entrare nella cappella di Santa Maria della Spina, stazione della prevostura di Oulx, oggi integrata nel cortile di una cascina che deriva il suo nome da un'entrata segreta (la 'Spina'), che avrebbe condotto nel borgo fortificato di Revello, con affreschi del XV sec.

I tre siti: la Certosa di Mombracco, la Cappella marchionale di Revello, la cappella della Spina, sempre a Revello saranno aperti oggi per l’intera giornata dalle 10-12,30 e dalle 14,30 alle 17 (ultima visita). Info aperture Saluzzo: +39 370 306 9154 - saluzzo@delegazionefai.fondoambiente.it.

Oggi aprirà le sue sale magnificamente affrescate il Castello della Manta, unico bene FAI della provincia di Cuneo, esempio concreto dell'opera di recupero e valorizzazione del patrimonio artistico che, insieme alla sensibilizzazione della popolazione, la fondazione, da anni, sta svolgendo. Il bene, in occasione delle Giornate FAI di Primavera ha l'opportunità di raccontare al grande pubblico i lavori che ogni giorno si svolgono per il suo mantenimento, insieme ai grandi progetti in corso (o nel cassetto dei desideri). Il Castello oggi è aperto dalle 10 alle 18, senza prenotazione.  Informazioni al numero 0175 87822 e  www.fondoambiente.it

Oggi alle ore 15.30 partirà un itinerario di visita alla Saluzzo Ottocentesca in cui i visitatori saranno condotti lungo un percorso che si sviluppa nella parte bassa della città, il cui sviluppo urbanistico avvenne a partire dal XVIII secolo in seguito al progressivo abbandono della collina a favore della base pianeggiante. La nuova area urbana si consolidò con la creazione dei quartieri ottocenteschi e con i successivi ampliamenti nel Novecento che crearono numerosi spazi commerciali, ancora oggi fulcro dell’economia e del commercio cittadino.

Il percorso si svolge all'esterno della seconda cinta muraria; incluse nella visita la Chiesa di Sant'Agostino e la Chiesa della Consolata, dove sono conservati due frammenti di affresco dell'antica Chiesa di San Martino tra i quali la raffigurazione di una Danza Macabra, databile al terzo decennio del Quattrocento.

Il ritrovo è all’Ufficio Turistico IAT alle ore 15.30, il costo è di 5 euro a persona, gratuito per ragazze e ragazzi con meno di 12 anni.

Info: Ufficio Turistico IAT, piazza Risorgimento, 1, Saluzzo 
Tel: +39.0175.46710 - 800392789, email: saluzzo@coopculture.it


Escursioni e attività outdoor

Oggi, domencia 24 marzo, ci sarà l’inaugurazione del petalo arancione del "Landandé", percorso immerso nella natura che collega già fra di loro i Comuni di Briaglia, Vicoforte, Niella Tanaro e San Michele Mondovì.

Appuntamento aperto a tutti, con ritrovo alle 8.30 davanti al Santuario di Vicoforte Mondovì, da dove si partirà alla volta della città del Moro, percorrendo ovviamente il nuovo tracciato. Alle 12 il gruppo giungerà al Belvedere, ove il professor Cesare Morandini fornirà alcune informazioni sul capoluogo monregalese. Alle 14 la comitiva si rimetterà in cammino verso Vicoforte, che raggiungerà intorno alle 16.30.


A Vezza d’Alba l’Associazione Terre Alte ha organizzato per oggi l’escursione
“Atmosfere primaverili sul Sentiero dei Luoghi Alti”, passeggiata con la visita al sito panoramico tappa della Strada Romantica. Si prosegue sulla cresta nei pressi di Bricco San Martino sul quale fu edificata un’antica pieve, si percorre un piacevole sentiero tra boschi e vigneti per risalire sulle assolate creste della Valmaggiore fino alla suggestiva Madonna dei Boschi, Santuario edificato in un tipico “luogo alto” circondato dai boschi e avvolto da un’atmosfera di pace e silenzio. Rientro al punto di partenza attraversando il suggestivo Bosco di Val Tassera seguendo il percorso del Sentiero del Tasso. Alla fine del percorso, per chi lo desidera è prevista la visita con degustazione presso una pregevole cantina del territorio vezzese.

Ritrovo ore 9,30 e partenza alle ore 10,00 da Piazza San Carlo a Vezza d’Alba (Borgonuovo), lunghezza percorso Km 13 circa, dislivello tot. 600, pranzo al sacco e rientro dalla passeggiata nel pomeriggio ore 16,00.

Costo escursione Euro 10 (escluse degustazioni facoltative ma consigliate) gratuità minori di 18 anni; escursione condotta da una guida naturalistica- turistica Regione Piemonte.

Info@terrealte.cn.it - +39 3334663388 - +39 3396575703

Sempre a Vezza d’Alba oggi è anche prevista una giornata outdoor in MTB o E-bike pedalando tra le colline del Roero alla ricerca di Castelli che un tempo furono residenze sabaude e di moderne Big Benches sulle quali riposarsi qualche minuto. E ci sarà anche il tempo per una visita e un assaggio da produttori locali di vino. Il percorso, che prevede degustazioni presso cantine e aziende agricole locali, ha una lunghezza di 30 km circa e un dislivello di 700 m, difficoltà facile/media in quanto non sono richieste grandi competenze tecniche. Consigliata ebike per chi non è molto allenato. Il percorso è su strade bianche, sentieri e alcune strade asfaltate secondarie, partenza (alle 9.30) e arrivo (alle 17.30) a Vezza d'Alba, fraz. Borbore (parcheggio della Banca d'Alba)
Quota partecipativa: 35 €. Richiesto acconto di 15 € alla compilazione del modulo di prenotazione.
Possibilità di noleggiare mountainbike, e-bike con consegna sul luogo di partenza. 
Pranzo: in osteria tipica (non incluso nel prezzo del tour), oppure al sacco.
Info e prenotazioni: webikeitaly@gmail.com https://www.webikeitaly.it


Per oggi è stata organizzata l’escursione “Api e alberi in fiore”, in collaborazione con l’associazione “Camminare lentamente”; partenza da Piobesi d’Alba alle ore 10, per una visita agli alberi monumentali del territorio, a cui seguirà il pranzo alla cantina Massa. Alle 14, dopo una visita alla chiesa barocca di San Rocco, si partirà per una seconda camminata attraverso vigneti e boschi in fiore, per finire con una degustazione di miele. Info: 3806835571 – 3396541344 – 3497210715 camminarelentamente2@gmail.com www.camminarelentamente.it

Da oggi ritorna anche quest’anno il consueto appuntamento con “L’oasi delle famiglie” presso il centro di visita della Riserva Naturale Crava Morozzo in cui famiglie e bambini sono invitati a riscoprire il piacere di stare insieme in un contesto naturale lontano dalla frenesia; in programma letture animate, visite guidate, laboratori, incontri e attività per i più piccoli e i loro genitori. Si inizia alle 14.30 con la lettura animata “Un camaleonte alla scuola dei gatti”, una storia di Roberto Aliaga che insegna a grandi e piccoli ad accettarsi per quello che si è. A seguire, i piccoli visitatori potranno cimentarsi in un originale laboratorio creativo e dal mattino ci sarà la possibilità di giocare a contatto con la natura e scoprire la riserva grazie all’aiuto di un’animatrice. È gradita la prenotazione - per informazioni e prenotazioni: 3477648262 / oasi.cravamorozzo@lipu.it.

Ad Artesina domenica, per tutto il giorno “Eat... Artesina” propone stands gastronomici, musica e divertimento in… piazza. L’appuntamento del food per una giornata eno-gastronomica sulla neve. Info: 0174/242000 www.artesina.it


Enogastronomia

Questa domenica è uno degli appuntamenti dell’evento “Cioccolato alla corte del Barolo Chinato”, percorso didattico storico e degustazioni di cioccolato in abbinamento al Barolo Chinato, presso l’Enoteca Regionale a Barolo. Info: +39.0173.56106 www.comune.barolo.cn.it 
info@comune.barolo.cn.it 

A Monforte d’Alba prosegue oggi l’evento “I Grandi Terroir del Barolo, ideato da Go Wine e promosso in collaborazione con Moda Venue di Monforte d'Alba: un week-end all’inizio della primavera che invita a conoscere “sul campo” la nuova annata di uno dei più grandi vini del mondo. Dalle 11.00 alle 19.00.  +39.0173.364631  www.gowinet.itstampa.eventi@gowinet.it


Concerti e spettacoli teatrali

Questo pomeriggio, alle 16, in Sala San Giovanni a Cuneo, è previsto un concerto di violoncello e pianoforte con Ramon Bassal al violoncello e Marc Piqué al piano interpretano Beethoven, Chopin, Prokofiev e Schumann. Ingresso: € 5,00 Biglietti on-line su www.comune.cuneo.it e www.promocuneo.it. Biglietteria aperta un’ora prima del concerto in via Roma, 4 Info Promocuneo – Corso Kennedy, 5f - Tel. 0171.698388 - 333 4984128 - e-mail: promocuneo@tin.it  

Per la rassegna “Il Teatro fa il suo giro” oggi alle ore 16.30 a Caraglio, in via Roma 124 presso il Teatro Civico ci sarà lo spettacolo “Il Principe bestia”, da una novella popolare italiana del 1500, la storia di un principe che, per un incantesimo, invece di nascere come tutti gli altri bambini, viene al mondo sotto forma di porcello. Tornerà umano solo dopo che avrà ricevuto il bacio di una sposa. Un racconto antico che ruota attorno a un tema sempre attuale: l’essere se stessi nonostante le apparenze. Apertura cassa un’ora prima dello spettacolo. Info: http://www.santibriganti.it

A Sinio, questo pomeriggio ci sarà lo spettacolo per famiglie e bambini “Le avventure di Fagiolino”, ultimo appuntamento della rassegna Burattinarte d'inverno, teatro di figura e festival dei burattini e delle marionette presentato dall’Associazione Burattinarte in collaborazione con realtà associative e enti locali. Inizio alle ore 16.30 presso il Nostro Teatro di Sinio, ingresso libero. Info: +39.0173.509345  www.burattinarte.itinfo@burattinarte.it 


Oggi dalle 15 alle 17 a Cuneo in piazza Virginio “Circo senza confini”: laboratori ludici circensi gratuiti e aperti a tutte le culture e tutte le età, proposti dall’Aps MiCò e dalla Scuola di circo Fuma che n’duma. Un’occasione per divertirsi con i laboratori ludici circensi gratuiti e aperti a tutte le culture e tutte le età. Artisti professionisti invitano a provare la giocoleria, l’equilibrismo e il teatro, per stimolare concentrazione, coordinazione, capacità fisiche, espressive e relazionali. L'obiettivo di questa collaborazione è la promozione di un incontro tra la popolazione cuneese e le persone provenienti da altri paesi attraverso strumenti ludici per abbattere le barriere linguistiche, culturali e fisiche. Info: pagina Facebook “Circo senza confini”.


A Bra tornano i Concerti di Primavera del 'Gandino': il primo degli appuntamenti in note è oggi, domenica 24 marzo alle 17, con il concerto conclusivo della prima master class del “Gandino” di Bra dedicata alla musica barocca di Antonio Vivaldi e, in particolare, a violino solista e orchestra. Durante l’evento, in programma nella Chiesa di San Giovanni Battista (via Vittorio Emanuele II, 107), allievi e insegnanti della master class proporranno al pubblico concerti tratti dall’“Estro Armonico” di Vivaldi. Ingresso libero.

Per la XIV edizione della rassegna Bacco&Orfeo, oggi alle 16.30, presso il Coro della Chiesa di Santa Chiara a Bra, è previsto il concerto -aperitivo “Le Voci dell’Opera”con musiche di Mozart, Donizetti, Puccini, Thomas, Rossini e Verdi.

Ad Alba, sempre per la XIV edizione della rassegna Bacco&Orfeo, alle 11 presso la Chiesa di San Giuseppe il concerto-aperitivo “La canzone napoletana prima della canzone napoletana”: sul palco l’Ensemble Festa Rustica, il flautista Giorgio Matteoli, il soprano Enrica Mari, Matteo Scarpelli al violoncello barocco e Luca Ambrosio al clavicembralo.

A conclusione di entrambi i concerti, brindisi con i vini bergamaschi del Consorzio Tutela Valcalepio – San Paolo d’Argon (BG). Le degustazioni saranno accompagnate dai prodotti Alfieri Specialità Alimentari.

Bruna Aimar

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium