/ Economia

Economia | 24 marzo 2019, 11:00

Tour della Birmania: le mete da non perdere

Paese di lunga tradizione e cultura buddista è noto per i suoi splendidi templi ed i resti delle antiche civiltà che hanno forgiato il popolo birmano

Tour della Birmania: le mete da non perdere

La Birmania, nota pure come Myanmar, è uno stato adagiato sulla costa occidentale della penisola indocinese nel sud-est asiatico. Paese di lunga tradizione e cultura buddista è noto per i suoi splendidi templi ed i resti delle antiche civiltà che hanno forgiato il popolo birmano. La sua storia è intrecciata alle gesta degli imperi birmani del medioevo e alla semplice e umile vita delle popolazioni rurali, nonché agli stravolgimenti politici che l’hanno portata alla transizione democratica degli ultimi anni dopo anni di dittatura militare.

La Birmania offre numerosi e variegati itinerari ai visitatori che coprono le esigenze dei turisti in cerca di avventura, degli appassionati di arte e cultura e dei vacanzieri da sole e relax totale. Per chi si reca in Birmania è impossibile non pensare di visitare Yangon, l’ex capitale del Paese, conosciuta anche come Rangoon, Mandalay, circondata dalle antiche rovine delle città dell’impero, il lago Inle, con i suoi orti galleggianti e i bianchi “stupa”, e la valle dei templi di Bagan.

Visitare la Birmania, inoltre, rappresenta un autentico tuffo nelle tradizioni e nella routine quotidiana quasi rimasta inalterata nei secoli, con un profondo rapporto con la natura ed una simbiosi totale dei suoi abitanti con l’ambiente circostante.

Vediamo, nel dettaglio, quali sono le città principali da poter visitare in questo Paese e qualche piccolo consiglio sui posti più caratteristici di ogni località, grazie ai consigli forniti da alcuni viaggiatori che hanno svolto uno dei tour della Birmania di consciousjourneys.

Yangon

Yangon è stata la capitale della Birmania fino a pochi anni fa ed è la città più grande del paese. La città è la fusione della modernità e della tradizione birmana e ospita alcuni dei più importanti monumenti del paese come la Pagoda Shwedagon.

Mandalay

Mandalay è di sicuro la città più evocativa della Birmania. La sua storia si perde nella notte dei tempi e il suo territorio è la testimonianza dell’immenso patrimonio culturale e paesaggistico del paese. Chi sceglie Mandalay come meta ha a disposizione decine di luoghi da visitare nei dintorni della città come Amapura, anch’essa antica capitale della Birmania, dove il ponte U Bein rappresenta una delle attrazioni più affascinanti da visitare o la città di Sagaing, centro religioso e culturale, che ha fatto delle numerose pagode bianche, argento e dorate il suo miglior biglietto da visita per le sue versi colline. A Saigang, i monasteri e i suoi monaci scandiscono la vita degli abitanti e dei visitatori e impressionano con le dorate e immense statue del Buddha.

Valle di Bagan

Questa antica valle si snoda nel nord del paese in un fantastico scenario naturale. La storia della Birmania e del buddhismo birmano hanno trovato in questa zona un fertile terreno dove sviluppare l’impero e fa crescere la devozione al Buddha tanto da diventare uno dei centri religiosi buddhisti più importanti del mondo. Le antiche rovine della città di Bagan, che si estendono su un’ampia superficie di oltre 10 Kmq, sono state dichiarate patrimonio dell’UNESCO e l’intera valle è disseminata di migliaia di templi.

Lago Inle

I turisti europei che si recano in questa zona descrivono il lago Inle come uno dei luoghi più belli della terra. Lago d’acqua dolce di enormi dimensioni nella parte orientale del paese, dista 300 km da Mandalay e circa 600 da Yangon. Sul lago è possibile ammirare i famosi villaggi e orti galleggianti, le palafitte, i mercati acquatici caratteristici, sempre in movimento, e gli spettacoli della tradizione locale fatte di danze e tipiche rappresentazioni.

Mergui e il suo arcipelago

L’arcipelago Mergui rappresenta la meta perfetta per ricaricare le batterie e rilassarsi in uno scenario mozzafiato. L’isola Macleod e i suoi resort sono la ricetta migliore per la fuga dalle nostre città. Mare limpido e sabbie bianchissime sono il biglietto da visita di questo arcipelago poco conosciuto e inaccessibile ai visitatori fino a pochi anni fa. Immersioni nelle acque cristalline e tra la sua fauna ittica e itinerari nella giungla incontaminata sono la cornice perfetta per vacanze relax e viaggi di nozze.

Crociera nel mare delle Andamane

Per gli amanti della crociera un viaggio tra le isole Andamane nel sud del paese è la perfetta ricetta per chi ama questo tipo di vacanze e chi ama l’avventura e la scoperta. Le isole offrono la possibilità di entrare in contatto con la cultura Moken e le sue particolarità, cimentarsi nella pesca o addentrarsi tra le fitte mangrovie a bordo di uno splendido kayak, senza dimenticare la possibilità di godere delle calde acque dell’oceano e delle sue assolate spiagge.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium