/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 02 aprile 2019, 14:04

Da Cuneo a Lisbona per celebrare la liberazione del Portogallo

Riceviamo e pubblichiamo

Da Cuneo a Lisbona per celebrare la liberazione del Portogallo

Gentile Direttore,

una delegazione cuneese sarà presente al Galà di Lisbona che festeggia i 45 anni della liberazione del Portogallo dalla dittatura fascista.

L’invito è stato formulato dall’Associazione “25 de Abril” che vuole così contraccambiare l’incontro avuto a Cuneo nel 2015 in occasione del settantesimo anniversario della nostra liberazione. Allora a Cuneo furono ospiti d’onore il Gen. Vasco Lourenço e il Comandante João Falcão De Campos, in rappresentanza dei “Capitani d’Aprile “ovvero di quei numerosi militari che dettero vita, il 25 aprile del 1974, alla rivoluzione dei garofani che portò alla democrazia il Portogallo.

Le manifestazioni con la visita ai luoghi simbolo della Resistenza (Monumento alla Resistenza, Museo Galimberti, Cimitero della Certosa di Pesio, piazza Paschetta Peveragno, casa Vassallo Boves, memoriale della deportazione Borgo S. Dalmazzo, Municipio di Cuneo, Provincia e Istituto Storico della Resistenza),  culminarono con una grande serata al teatro Toselli alla presenza di autorità, reduci e partigiani nonchè giovani delle scuole secondarie per ascoltare la miscellanea di musiche, canti e letture sia in italiano che in portoghese a cura del gruppo Canzon&teatro di Mondovì.

L’evento intitolato “I due 25 aprile: coincidenze di libertà” proprio per ricordare l’eccezionalità della data (due liberazioni dalle dittature fasciste avvenute entrambe il 25 aprile) colpì molto i Portoghesi, tanto che in occasione del loro 45° anniversario hanno invitato la delegazione composta dal gruppo Canzo&teatro (Ada Prucca, Attilio Ferrua, Gianpiero Gregorio, Roberto Cannillo e Franco Granato), la Presidente dell’ANPI Ughetta Biancotto, e i rappresentanti  dell’ ass. culturale “Terra dei Bagienni” che sono tra i promotori dell’ iniziativa a condividere con loro il grande evento. Esso si celebrerà il giorno 18 aprile al Teatro Coliseum di Lisbona alla presenza della massime autorità del Governo portoghese e dell’Ambasciatore Italiano. Tale spettacolo sarà registrato e quindi trasmesso dalla RTP international (Televisione portoghese) il 25 aprile.

Oltre al gruppo italiano, si esibiranno gruppi musicali e teatrali del Portogallo e delle ex colonie, a testimoniare il legame di amicizia e di fraternità nato con il gemellaggio culturale del 2015. Nel contempo Cuneo e provincia avranno la possibilità di avere una finestra aperta sul loro territorio non solo dal punto di vista storico ma anche da quello turistico con gli aspetti legati al paesaggio, all’arte, alla cultura e all’enogastronomia. 

Una mostra di manifesti, di brochures, di libri e di fotografie forniti dalle ATL, dal comune di Cuneo, dalla Fondazione Beppe Fenoglio, dal centro culturale “Paesaggi vitivinicoli di Alba, e da altri enti patrocinatori sarà allestita nei giorni di aprile presso la sede dell’Associazione 25 de Abril a Lisbona.

La nostra provincia e la nostra Regione saranno presenti nella bella città portoghese, legate da date significative e importanti che hanno  fatto  la storia del nostro 900 e basi importanti per la costruzione di un Europa Unita.

Grazie,

Ughetta Biancotto

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium