/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 13 aprile 2019, 07:30

Edilizia scolastica: la Provincia faccia a faccia con la Consulta Studenti

Dal 2017 sono stati investiti quasi 16 milioni di euro

Edilizia scolastica: la Provincia faccia a faccia con la Consulta Studenti

La Provincia di Cuneo ha incontrato nei giorni scorsi all’Istituto Alberghiero di Mondovì la Consulta provinciale Studenti ed i rappresentanti di molte scuole superiori della Granda. Un rapporto, quello tra Provincia e Consulta, che va avanti da anni con un dialogo proficuo di confronto tra l’ente pubblico preposto agli edifici scolastici ed i rappresentanti dei fruitori stessi.

Per la Provincia c’erano la consigliere provinciale delegata Milva Rinaudo con il dirigente del settore Fabrizio Freni, mentre la Consulta era rappresentata dal suo presidente provinciale e regionale Federico Calzia, insieme agli studenti Francesco Paolino e Alessandro Fervier dell’Istituto Alberghiero che hanno organizzato l’evento. Dall’altra parte del tavolo gli studenti rappresentanti delle tante scuole superiori del territorio cuneese. Era presente Donatella Garello, dirigente della scuola monregalese.

L’incontro è servito a fare il punto della situazione sui lavori e sulle problematiche dell’edilizia scolastica, sempre in bilico con le esigenze di bilancio. La consigliera Rinaudo ha illustrato tutti gli interventi di edilizia scolastica eseguiti nel 2017 e 2018, regolarmente eseguiti pur tra le difficoltà contingenti.

La quasi totalità degli interventi programmati è stata ultimata – ha spiegato Rinaudo – mentre quelli che mancano sono in fase di esecuzione. Stiamo parlando di un importo complessivo di lavori di 15.908.822 euro. Uno sforzo enorme per il nostro ente che, come molti sanno, dispone di scarse risorse. La Provincia di Cuneo poi non è stata trattata bene nella ripartizione del fondo nazionale, terzultima a livello nazionale e penultima tra le province piemontesi nonostante i 25 .000 studenti , 72 edifici , 3. 200Km di strade… Forse perché insieme, con voi che siete il nostro futuro, non ci arrendiamo e diciamo che vogliamo dare le risposte per troppo tempo attese. Vi ringrazio molto per il vostro impegno in prima persona, vi invito a continuare ad interessarvi della collettività e del mondo coltivando sempre la vostra passione civica”.

Da parte della Consulta Studenti è stato espresso apprezzamento per l’impegno dell’ente pubblico, così come per le giornate di orientamento che si sono svolte al Centro Incontri della Provincia.

Abbiamo fatto insieme alla Provincia il punto della situazione sui lavori eseguiti e sulla programmazione futura – ha aggiunto Calzia – ben sapendo quali sono i problemi legati alla carenza di fondi. Crediamo che sia molto importante questo confronto diretto con le scuole. La scelta poi di incontrarci qui a Mondovì, dopo la frana che ha reso inagibile per molto tempo l’edificio dell’Alberghiero, ha anche un valore simbolico. Le nuove cucine riattivate sono il primo passo verso la ricostruzione. Speriamo di vedere presto le classi e i laboratori insieme in uno stesso edificio".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium