/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 14 aprile 2019, 14:00

Parlamentari e amministratori regionali in visita all’Alstom di Savigliano

Il sito di Savigliano, grazie ai continui investimenti in innovazione e tecnologia, è un esempio di industria 4.0 e svolge un ruolo chiave nel gruppo Alstom contribuendo, in maniera importante, alla mobilità sostenibile nel nostro Paese

Un'immagine della visita

Un'immagine della visita

Nella giornata di venerdì (12 aprile) il sito Alstom di Savigliano, esempio di eccellenza piemontese e di fabbrica 4.0, ha avuto il piacere di ricevere la visita di alcuni importanti esponenti della vita politica piemontese. 

Erano presenti alla visita Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte, il senatore Mino Taricco, il senatore Marco Perosino, l’onorevole Monica Ciaburro,  accompagnati dall’assessore regionale Francesco Balocco, dal consigliere regionale Paolo Allemano e dal sindaco di Savigliano Giulio Ambroggio.

Hanno, inoltre, presenziato alla visita anche Mauro Gola, Presidente di Confindustria Cuneo e Marco Costamagna, sezione Meccanica di Confindustria Cuneo.

La delegazione ha incontrato il Management di Alstom Italia che ha presentato la realtà organizzativa ed industriale sia a livello Italia che livello locale con particolare riferimento al panorama industriale del Sito di medio e lungo termine ed ai progetti in corso (150 Coradia Stream “Pop”, treno regionale per Trenitalia e per le Regioni italiane e i 22 Pendolino Evo di cui 10 in corso di produzione e 12 già in servizio passeggeri per NTV). All’incontro erano presenti anche i Rappresentanti Sindacali del Sito di Savigliano.

Le prospettive per Alstom poggiano su basi promettenti: il mercato ferroviario e della mobilità sostenibile è in continua crescita e offre nuove opportunità. Abbiamo un solido modello di business e stiamo ottenendo ottimi risultati. - ha spiegato Michele Viale, presidente e amministratore delegato di Alstom Ferroviaria - Per quanto riguarda Alstom in Italia, continueremo a svolgere un ruolo chiave mantenendo il nostro ruolo di leader del trasporto ferroviario e lavorando per essere leader della mobilità nel nostro Paese.

Per il futuro, stiamo lavorando ad importanti gare nazionali nel trasporto locale e internazionali e stiamo promuovendo i nostri prodotti innovativi quali il treno a Idrogeno Coradia iLint.”

 “Il Sito di Savigliano è da anni, all’interno del gruppo Alstom, centro di competenza per l’alta velocità (Pendolino) e per i treni regionali (Coradia).

Il nostro sito si trova in una situazione favorevole ed abbiamo una buona visibilità sul futuro grazie a carichi di lavoro importanti nei prossimi 3 anni. - ha commentato Davide Viale, direttore del Sito Alstom di Savigliano durante la visita - Negli ultimi due anni abbiamo assunto a Savigliano 50 persone a tempo indeterminato. Abbiamo importanti collaborazioni con gli istituti tecnici locali e le università; stiamo lanciando un master con il Politecnico di Torino con assunzione di 13 neolaureati.

Stiamo lavorando con Confindustria e con le scuole locali a percorsi formativi per la creazione di professionalità da noi particolarmente ricercate (saldatori, elettricisti, montatori meccanici, collaudatori). Il nostro sito produttivo è un attore locale importante che contribuisce alla mobilità sostenibile nel nostro Paese”.

La sede Alstom di Savigliano, con circa 900 dipendenti e un'area di 323.000 metri quadrati, è un sito storico che è uno dei centri di progettazione e produzione più importanti dell’industria ferroviaria italiana.  

Il sito di Savigliano, grazie ai continui investimenti in innovazione e tecnologia, è un esempio di industria 4.0 e svolge un ruolo chiave nel gruppo Alstom contribuendo, in maniera importante, alla mobilità sostenibile nel nostro Paese.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium