/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 14 aprile 2019, 19:30

Positivo il bilancio del “Consorzio della Chiocciola”

La relazione del presidente all’assemblea annuale

Positivo il bilancio del “Consorzio della Chiocciola”

Nell’assemblea annuale svoltasi alla Ruota di Andonno, il presidente del Consorzio della Chiocciola Guido Giordana ha fatto il punto sull’attività svolta nel 2018.

I risultati raggiunti possono essere considerati molto positivi, una sostanziale conferma del numero degli iscritti, oltre 50 di cui circa la metà Elicicoltori, distribuiti nelle vallate borgarine, ma anche in vari territori pedemontani della provincia.

I quantitativi di prodotto conferito al Consorzio è stato un po’ inferiore rispetto all’anno precedente, soprattutto per quanto riguarda la chiocciola autoctona la Helix pomatia alpina a causa delle condizioni climatiche non molto favorevoli, complessivamente sono stati superati i 6 quintali.

Il prodotto ritirato è stato destinato in buona parte ai Ristoratori del Consorzio, ma anche ad altri prestigiosi Ristoranti quali la locanda Margon di Trento e il Ristorante Piazza Duomo di Alba. Piccoli quantitativi sono stati commercializzati alla Fiera Fredda di Borgo e il rimanente impiegati per la realizzazione del ciclo di serate promozionali.

Le serate promozionali hanno fornito riscontri molto positivi, buona partecipazione ottimo gradimento, l’evento clou è certamente stato la cena realizzata presso il Ristorante Da Politano di Fontanelle con la partecipazione dello chef pluristellato Enrico Crippa, in tale occasione ha preparato due dei suoi prestigiosi piatti, il risotto con chiocciole e carciofi e il profiterole. In quel contesto, presenti Amministratori locali e la Famiglia Ceretto, Crippa è stato nominato ufficialmente gran testimonial della chiocciola borgarina.

L’attività svolta dal Consorzio ha creato interessanti sbocchi commerciali, che hanno consentito valutazioni del prodotto soddisfacenti (20 – 30€ al chilo) grazie anche a un serio sistema di tracciabilità, al marchio di garanzia e al miglioramento qualitativo del prodotto, tali da soddisfare una clientela sempre più esigente.

Ripetute le iniziative su temi ambientali realizzate in collaborazione con Lega Ambiente e Pro Natura, con la presenza delle scolaresche di Borgo, per cercare di tutelare questo mollusco sempre meno presente, ma indispensabile per la promozione del nostro territorio.  

Per l’anno in corso l’obiettivo è quello di utilizzare al meglio l’immagine dello chef Crippa per far conoscere e promuovere la nostra chiocciola anche nel contesto della Fiera Fredda alla ormai 450^ edizione.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium