/ Agricoltura

Agricoltura | 15 aprile 2019, 15:32

Moria dei Kiwi: Coldiretti soddisfatta delle risorse regionali per la riconversione dei frutteti

Dopo le nostre sollecitazioni, la risposta della Regione a sostegno delle imprese colpite; Moncalvo: "Continueremo a chiedere alla Regione un forte interessamento, per lo stanziamento di misure concrete a sostegno delle nostre imprese"

Foto generica

Foto generica

Dopo le nostre sollecitazioni, accogliamo positivamente il sostegno che la Regione offre alle nostre aziende agricole duramente colpite dalla moria del kiwi, in particolare nel Saluzzese”.

Il Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo, Roberto Moncalvo, commenta così il finanziamento approvato dalla Giunta regionale, che ammonta a 1,8 milioni di euro, per la riconversione dei frutteti di kiwi colpiti da moria. Il bando riguarda le aziende che, nel luglio 2018, hanno estirpato i frutteti per una superficie minima di 500 mq. Il finanziamento, inoltre, riconosce un contributo di 4.000 euro ad ettaro per le strutture impiantate dal 2007 e un contributo di 2.000 euro ad ettaro per quelle impiantate prima del 2007.

Il rischio è di perdere del tutto una coltura frutticola di cui la nostra Provincia è tra i principali produttori e poli di lavorazione a livello nazionale ed internazionale. La moria ha già decimato gli impianti di molte nostre aziende, determinando nelle ultime due annate una perdita del 30% di superficie coltivata a kiwi e del 40% di produzione potenziale.

Una produzione potenziale che, fino agli estirpi, si attestava oltre le 84.000 tonnellate, coinvolgendo circa 1.700 aziende e 3.100 ettari.

Vista la strategicità di questa coltivazione - assicura Moncalvo - continueremo a chiedere alla Regione un forte interessamento, per lo stanziamento di misure concrete a sostegno delle nostre imprese”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium