/ Curiosità

Curiosità | 16 aprile 2019, 16:22

Un tendone da circo da 500 posti per dare spazio alla magia del circo e dell'arte: Fuma che 'nduma lancia un crowdfunding

Il costo totale dell'operazione è di 50mila euro, cifra per la maggior parte sostenuta dall'associazione. Ma c'è bisogno di una mano: in cambio ci saranno biglietti e abbonamenti per i tanti eventi che verranno organizzati

Un tendone da circo da 500 posti per dare spazio alla magia del circo e dell'arte: Fuma che 'nduma lancia un crowdfunding

I Fuma che 'nduma nascono nel 1996 da un'idea di Giuseppe Porcu e Francesco Sgrò, con l’intento di unire le esigenze artistiche di un gruppo di giovani provenienti da diverse esperienze e percorsi professionali.

Spinti dall'idea di una nuova ricerca artistica, acrobati, ballerini, giocolieri, attori, illustratori, registi, musicisti, educatori e semplici visionari danno vita a questo gruppo che si occupa sia di produzione di spettacoli di circo-teatro sia dell’utilizzo delle arti circensi in ambito educativo e formativo.

Dopo quasi 23 anni di piccoli passi, sono state create scuole di circo in 6 differenti città: Marene, Bra, Cuneo, Savigliano, Fossano e Busca, frequentate oggi da circa 300 allievi dai 4 ai 54 anni divisi in 21 corsi.

Collaborato con un centinaio di scuole primarie e secondarie, centri aggregativi, psichiatrici, per il recupero dalla tossicodipendenza e dal trauma cranico, carceri, case di riposo, centri per ragazzi diversamente abili e mille altre realtà. Dopo aver avvicinato alle arti espressive più di 7.000 giovani e proposto spettacoli come LIEVE, MaFFia, Lonely Runners, 250°, Parti già? No!, Donna è Cavaliere, solo per citarne alcuni, si apprestano al grande salto!

L'acquisto di un tendone da circo da 500 posti: gigantesco e colorato, sarà installato in provincia di Cuneo. Un nuovo spazio stabile per eventi culturali, artistici, musicali: spettacoli, residenze creative, laboratori, concerti, feste, raduni, festival... e qualunque cosa venga in mente.

I due fondatori della scuola di circo sono andati fino in Lituania per scovare questo bellissimo tendone. Servirà per diffondere l'arte e anche e soprattutto per Il Ruggito delle Pulci, l'unico festival di arti circensi esistente in Italia rivolto alle nuove generazioni: “Dai a un bambino la possibilità di esibirsi su un palco, insieme ad artisti professionisti. Dagli la musica, e la libertà di esprimersi. Mettigli vicino qualcuno che sappia coglierne la bellezza, incoraggiarne la fantasia, i sogni e anche la follia. Quello che otterrai è pura magia, la stessa magia da cui nasce Fuma che 'Nduma e prende vita il Ruggito delle Pulci, l'unico festival italiano interamente dedicato alle nuove generazioni”.

Il tendone dà la possibilità di raddoppiare la programmazione del festival, più spettacoli più laboratori, più momenti creativi. Un tendone da circo... Non solo per il circo! Lo scopo e l'idea è che il tendone possa ospitare qualunque tipo di progetto artistico/aggregativo. Sono già in cantiere uno spettacolo/concerto sulla poetessa/cantautrice cilena Violeta Parra, giornate dedicate al Jazz e al vino, serate di tango, uno spettacolo teatrale su Fabrizio de Andrè, laboratori di teatro e di formazione per animatori, corsi di regia e mille altre idee.

Un'operazione impegnativa: il costo totale dell'operazione è di € 50.000.

"Da soli però non ce la facciamo", ci dice Giuseppe Porcu. Ed ecco che è stato lanciato un crowdfunding: in cambio di una donazione si ottiene un piccolo assaggio dei centinaia di eventi che verranno organizzati nel tendone. Biglietti, abbonamenti, aperitivi, spettacoli, animazioni di compleanni e fiere.

Per partecipare e aiutare Fuma che 'nduma a realizzare questo grande progetto https://www.kisskissbankbank.com/it/projects/un-chapiteau-pour-fuma-che-nduma  oppure, tramite bonifico intestato a Fuma che 'nduma Associazione Sportiva Dilettantistica IBAN     IT 14 Z 02008 46690 000041220607  

Bsimonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium