/ Attualità

Attualità | 19 aprile 2019, 09:58

Alba, alunno del “Govone” si aggiudica il prestigioso Certamen Horatianum

Edoardo Scarzella primo classificato nella gara internazionale di traduzione e commento di un testo del poeta latino Orazio, disputata martedì a Venosa, in Basilicata. Ora verrà inserito dal Ministero dell’Istruzione nell’Albo Nazionale delle Eccellenze

Edoardo insieme a compagne e docenti presso l'istituto lucano che ha ospitato la competizione

Edoardo insieme a compagne e docenti presso l'istituto lucano che ha ospitato la competizione

Martedì 16 aprile si è svolta a Venosa, in Basilicata, la 33ª edizione del "Certamen Horatianum", prestigiosa gara internazionale di traduzione e commento di un testo del poeta latino Orazio, originario della Lucania.

Quest’anno il brano proposto dalla giuria, composta da docenti universitari e presieduta dal prof. Paolo Fedeli, docente emerito di Letteratura Latina all'Università di Bari e Accademico dei Lincei, era un estratto dell’Epistola I,10.

La prova è impegnativa e richiede, oltre alla competenza di traduzione, anche la capacità di interpretazione e di commento del testo. Il primo classificato è stato Edoardo Scarzella, alunno della II A del Liceo Classico “Govone” di Alba, che ha partecipato insieme a Margherita Nada e a Lorenza Sacco di II B, accompagnati dalla prof.ssa Elena Rolando. Completavano il gruppo albese quattro allieve del Liceo Artistico “Gallizio”, che si sono messe alla prova con una rappresentazione pittorica ispirata all’Ode I,23 del poeta venusino.

Il brillante risultato conseguito da Edoardo lo pone tra le eccellenze nell’ambito dello studio delle lingue classiche e è il riconoscimento per un percorso scolastico che lo ha visto determinato e curioso, appassionato nello studio, aperto alle proposte culturali.

Particolarmente orgogliosa del traguardo raggiunto la sua professoressa di Latino, Annalisa Anolli e grande entusiasmo in tutti i docenti del Liceo “Govone”, che si congratulano con lui e con la sua famiglia e si augurano che questo successo sia di stimolo per tutti gli studenti, perché ognuno possa trovare nella scuola un’opportunità per mettersi in gioco, sviluppare e valorizzare le proprie capacità e i propri interessi.

Ad Edoardo, che verrà inserito dal Ministero dell’Istruzione nell’Albo Nazionale delle Eccellenze, l’augurio di una brillante continuazione dei suoi studi con le soddisfazioni che merita. Ad maiora semper.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium