/ Economia

Economia | 19 aprile 2019, 18:00

mSpy: blocco sicuro a siti per adulti

Il telefonino è diventato, anche nostro malgrado, uno strumento molto efficace e comodo nelle mani di un piccolino che, a volte, non ha l’età per comprendere ancora quali possano essere i pericoli a cui va incontro

mSpy: blocco sicuro a siti per adulti

Nel momento in cui nostro figlio inizia ad andare a scuola moltissimi di noi decidono, anche a malincuore, di comprargli il primo cellulare per fare in modo che, in caso di necessità, sia noi che lui possiamo metterci in contatto con l’altro per appuntamenti o per cambi di programma.

Insomma, il telefonino è diventato, anche nostro malgrado, uno strumento molto efficace e comodo nelle mani di un piccolino che, a volte, non ha l’età per comprendere ancora quali possano essere i pericoli a cui va incontro con uno strumento, appunto, così potente tra le mani.

La tecnologia, d’altronde, è così: tanto riesce ad aiutare con indicazioni, telefonate in tempo reale, sms da inviare ovunque, comunicazioni dirette e veloci e tanto può essere fonte di grande pericolo con un web e un deep web a portata di bambino (e questa non è di certo una cosa che nessun genitore vorrebbe lasciare tra le mani del proprio figlio 24 ore su 24).

Ogni genitore, e di questo ne sono sicuro, si cruccia del fatto di non poter controllare cosa accade sul cellulare del proprio figlio, se conosce gente poco raccomandabile, se le sue chat sono ambigue, se scrive qualcosa che non dovrebbe scrivere, se naviga su siti che non è proprio il caso che apra.

E sono anche certo del fatto che molti genitori, che non sono poi così informati, non abbiano nessuna idea di come fare a controllare il cellulare del figlio anche quando non sono presenti in casa per lavoro. Ognuno di noi sa che deve lavorare e ognuno di noi sa che nostro figlio passerà del tempo da solo, con il suo smartphone acceso, una finestra su un mondo troppo grande per l’età del nostro piccino.

Come possiamo, quindi, fare per avere un accesso continuo al cellulare di nostro figlio?

E come possiamo bloccare, definitivamente, l’accesso a tutti quei contenuti violenti e porno che è possibile trovare, molto facilmente, sul web?

Ho la soluzione che fa per voi.

mSpy, blocco sicuro a tutti i siti pericolosi per i nostri bambini

Io lo so che cosa state pensando: voi non siete quei tipi di genitori che si mettono a controllare il telefono del vostro bambino e non vi sembra neppure tanto giusto.

Anche io la pensavo così, lo devo ammettere.

Sono sempre stato una persona molto attenta alla propria libertà e anche a lasciare molta libertà alle persone che avevo e ho intorno. Ma nel momento in cui ho visto che mio figlio non aveva intenzione di dirmi cosa c’era in quel mondo virtuale che lo stava allontanando da noi allora mi sono informato sul web.

E ho scoperto che era possibile acquistare questa app, mSpy, che è in grado di bloccare i siti che noi consideriamo pericolosi e che nostro figlio può acquistare o solo scaricare dagli store sia di Android e iOS.

Questa soluzione, a cui non avevo mai pensato prima, è invece quella che ho trovato più sicura e più efficace nel bloccare, dal nostro device e quindi senza neppure toccare il cellulare del nostro bambino, quei siti che proprio non vogliamo che si possano scaricare o controllare di tanto in tanto.

C’è tanto di incontrollato nel mondo del web ed è molto importante avere un occhio privilegiato e il pugno di ferro nel frenare la naturale curiosità di un bambino che può trovarsi in grande difficoltà incontrando persone che sono intenzionate a fare del male o a circuire o guardando immagini che non sono per niente adatte alla sua età.

Un minimo di attenzione in più, un acquisto mirato come questo e si può pensare di stare più tranquilli anche se non siamo fisicamente vicini ai nostri bambini e non possiamo controllare, a vista, quello che accade su quello schermo. In moltissimi casi, soprattutto se abbiamo piccoli in tenera età, è meglio avere cura nel prevenire che poi, invece, trovarsi un bambino in difficoltà, in casa, a cui non abbiamo dato la giusta attenzione quando serviva.

E voi? Sapevate di avere la possibilità di controllare il cellulare del vostro bambino a distanza? E’ sempre bene informarsi, sul web, anche per scoprire come la tecnologia può aiutarci ad aiutare i nostri bambini a non farsi del male.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium