/ Fashion

Fashion | 21 aprile 2019, 17:01

Pasqua: 3 errori da non fare per essere stilosi e alla moda senza strafare

Che si tratti di pranzi di famiglia a casa o al ristorante la Pasqua è un momento di ritrovo per la comunità.

Pasqua: 3 errori da non fare per essere stilosi e alla moda senza strafare

Che si tratti di pranzi di famiglia a casa o al ristorante la Pasqua è un momento di ritrovo per la comunità. Spesso in queste occasioni sociali, la nostra autostima vacilla e la capacità di scelta va in crisi. Succede allora di "vederne delle belle"! Mise sottotono o al contrario look eccessivi, molte volte il desiderio di voler essere a tutti i costi ben vestiti ha in realtà un effetto boomerang, portandoci a indossare capi non adatti a noi e alla nostra fisicità/personalità.

 

Ecco allora 5 errori da non fare:

1) DIMENTICARE LA LOCATION: avere chiara nella mente quale sarà il programma della giornata ti consentirà di scegliere l'abito e soprattutto le scarpe più adatte. Se i vari spostamenti lo consentiranno potete pensare ad un cambio di scarpe tattico, se invece non ne hai la possibilità, scegli un tacco medio che ti consenta di essere elegante ma comunque di goderti la giornata. Per un pranzo al ristorante puoi optare per qualcosa di più elegante, per quello in famiglia sii comunque raffinata ma senza strafare. 

 

2)TROPPO SEXY: i pranzi di famiglia, ma comunque in generale tutti gli eventi diurni, prevedono un abbigliamento più formale. Non significa non essere belle e affascinanti, semplicemente si tratta di evitare gli eccessi. No a minigonne, scarpe con plateau, scollature vertiginose, spacchi assassini che sono da prediligere per eventi serali e informali. Idem per quanto riguarda paillettes, pelle/ecopelle in total look. Evita anche abbinamenti dell'ultimo minuto o peggio qualcosa di prestato dall'amica che "le sta così bene", ogni capo d'abbigliamento dev'essere scelto in base al gusto ma soprattutto alle caratteristiche fisiche della persona che lo indossa.

 

3)TROPPO CASUAL: lo stile casual, può andare bene, evita però tutto ciò che sa di sciatto. Vietate le tute, il solito jeans che indossi tutti i giorni, il maglione che si è sformato e tutto ciò che non è "a posto". Tutto ciò che è macchiato, scucito, slabbrato, infeltrito, scolorito non dovrebbe abitare il tuo armadio, ma se per caso orbita comunque lì o in prossimità, evitalo accuratamente per una giornata di festa, qualsiasi sia la destinazione. In linea di massima tutto quello che sceglieresti per stare comodo sul divano di casa, non  è la scelta giusta. Vietati i pantaloni corti per lui, no ai bermuda, pinocchietto e similari e le stampe da metallaro, le t-shirt con le scritte, le magliette con disegni infantili, piuttosto meglio scegliere qualcosa di neutro.

 

"Ma come mi vesto allora?"

I simboli della Pasqua sono uova, pulcini, coniglietti, tutto ciò che celebra la vita e la rinascita. Per questo i colori più adatti sono quelli pastello. Se riesci evita il nero soprattutto se dalla testa ai piedi, un po' per la sua cupezza ed un po' perché è una scelta scontata e di poca fantasia. Approfitta di questa giornata di festa per uscire un po' dalla tua zona di comfort e rallegrare un po' il tuo look. Non te la senti di vestirti di lilla dalla testa ai piedi? Poco male, Al tuo solito completo blu scuro, abbina una casacca colorata (per lei) o un maglioncino con camicia in tinta (per lui).

 

Se hai acquistato qualcosa nel colore dell'anno 2019 Living Coral, è il momento di sfruttarlo per ravvivare un look troppo serioso e monotono. Puoi scegliere anche un giallo, colore di tendenza per la primavera estete 2019; se ritieni che non sia adatto a te (forse ti sbatte?), opta per il pop buganvillee, cioè un bellissimo fuxia adatto a chi ha contrasti netti nei suoi colori naturali. Se ancora sei in dubbio o hai paura di sbagliare abbinamento, uno dei modi più semplici per ravvivare un look è accessoriarlo in un modo nuovo. Hai un bel completo giacca gonna blu scuro? Abbina borsa e scarpe colorate (lo stesso colore) a contrasto per dargli nuova vita, anche foulard e borsa o foulard e sciarpa coordinate, per lui al solito completo da ufficio, calze e pochette (il piccolo fazzoletto da mettere nel taschino) e camicia in nuance. Che ne pensi? Prova e fammi sapere!

 

"Non ho voglia di vestirmi bene, come faccio?"

Vestirsi bene è un obbligo, anche se non uno non ne hai voglia. Problemi o preoccupazioni ci possono indurre a vestirci con la prima cosa che ci capita, ma questa scelta, oltre ad essere poco rispettosa nei confronti di chi ti ha invitato, ha un effetto anche su come ti senti. Sforzati quindi di apparire al meglio, per sentirti meglio, del resto vivere una giornata di svago può solo giovarti e portarti ad affrontare la tua vita con più slancio e ottimismo.

 

 

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook https// www.facebook.com/shoppingforharmony/ visita il mio blog:  http://alessandracanelli.it oppure scrivimi in redazione alla mail fashion@targatocn.it  ! Sarò felice di risponderti!

 

Per info whatsapp al 339-3376345

 

Alessandra Canelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium