/ Attualità

Attualità | 23 aprile 2019, 12:37

A Ricca di Diano d’Alba l’ultimo saluto ad Alfredo Rinaldi, storico imprenditore dell'olio

Aveva 98 anni. Nel primi anni del Dopoguerra, poco più che ventenne, diede vita all’azienda oggi condotta dalla terza generazione di famiglia

La sede della Olio Rinaldi, in via Alba-Cortemilia (dal sito aziendale)

La sede della Olio Rinaldi, in via Alba-Cortemilia (dal sito aziendale)

Lutto in frazione Ricca di Diano d’Alba per la scomparsa di Alfredo Rinaldi, 98 anni, fondatore dell’omonima azienda di via Alba-Cortemilia.  

Un nome, quello dell’olio Rinaldi, conosciuto ben oltre i confini di quelle Langhe dalle quali, poco più che 20enne, Alfredo Rinaldi aveva avviato la propria attività nell’immediato Dopoguerra.

Alla sua iniziativa si deve la nascita di un’azienda che da subito, anche in ragione della particolare conformazione geografica del territorio dal quale era partita, scelte la vendita a domicilio quale sistema d’elezione per arrivare nelle case dei propri clienti.  

Al forte sviluppo di cui questa realtà imprenditoriale sarebbe stata capace nei decenni successivi avrebbero poi contributo, insieme alla moglie Corinna, i fratelli Marino ed Edoardo, che dai primi Anni Cinquanta entrarono in azienda lavorando alla costruzione di una rete commerciale che arrivò a essere capillarmente diffusa in tutto il Nord Ovest.

La fine degli anni Settanta segnò il passaggio nella conduzione dell’azienda alla seconda generazione di famiglia: dai fratelli Alfredo, Marino ed Edoardo ai loro figli Pierluigi, Roberto e Daniele, che lavorarono per darle nuovo impulso mediante l’ampliamento del suo catalogo e l’introduzione di nuove metodologie di vendita e distribuzione con l'utilizzo delle tecnologie più avanzate, mentre oggi al timone operano i nipoti.

"Una grave perdita per il nostro paese, che grazie a generazioni di seri imprenditori come i Rinaldi ha costruito negli anni la propria ricchezza dichiara il sindaco di Diano d’Alba Ezio Cardinale –. Come Amministrazione siamo vicini alla famiglia, cui esprimo le condoglianze della nostra comunità".

Con la moglie Corinna, Alfredo Rinaldi lascia i figli Roberto e Pierluigi, le nuore Silvana e Flavia, il fratello Marino, la cognata Rosanna.

I funerali si terranno mercoledì 24 aprile, alle ore 11 nella parrocchia di San Rocco Cherasca, con trasferimento nella sala del Commiato di corso Cortemilia 17/A e sosta nello stabilimento in via Alba-Cortemilia 106 a Ricca d’Alba. Il rosario è fissato per questa sera, martedì 23, nella stessa chiesa parrocchiale alle ore 20.30.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium