/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 24 aprile 2019, 14:39

I fiori nel piatto di Sanremo protagonisti anche su Rainews: il format promosso da Morenews

Ieri nella puntata di "Mordi e Fuggi" della giornalista Paola Cutini si è parlato della cucina con i fiori con Barbara Ruffoni del Crea di Sanremo, gli chef Manuel Marchetta (Mimosa Sanremo) Cinzia Chiappori (Tempo stretto Albenga) e Rosa d’Agostino (Gin di Castelbianco Savona) e per finire una visita al vivaio Ravera Bio di Albenga

I fiori nel piatto di Sanremo protagonisti anche su Rainews: il format promosso da Morenews

La “Primavera nel piatto” il titolo dell’ultima puntata di Rainews dedicata alla cucina con i fiori, che trova proprio a Sanremo e nel Ponente ligure un grande numero di chef che li utilizzano come ingrediente principale del piatto. A questo settore della gastronomia gourmet era stato dedicato il primo Festival della cucina con i Fiori nel mese di marzo a Villa Ormond diretto dal giornalista Claudio Porchia e  che aveva trovato grande eco negli organi di informazioni e nelle televisioni nazionali. Foglie e petali sono stati ancora una volta protagonisti di deliziosi piatti preparati dagli chef Manuel Marchetta del ristorante Mimosa di Sanremo, Cinzia Chiappori dell’Osteria del Tempo Stretto di Albenga e Rosa d’Agostino del ristorante Gin di Castelbianco (Savona).

La primavera continua così a sbocciare nei menù proposti da molti ristoranti della Riviera Ligure, dove l'utilizzo dei fiori commestibili è materia di studio, grazie al lavoro svolto dal Crea di Sanremo con il progetto Antea e sono in aumento gli chef che utilizzano i fiori eduli. L'interesse per questa cucina è testimoniato anche dal fatto che la nuova guida dei "Ristoranti della Tavolozza" per prima ha inserito fra i simboli dei ristoranti proprio il fiore per indicare i locali, che utilizzano fiori commestibili nelle loro preparazioni. Inoltre la presenza nel territorio del vivaio Ravera Bio di Albenga garantisce una grande varietà di fiori, sempre freschi e prodotti in assoluta sicurezza alimentare, perché è bene ricordare che solo i fiori coltivati biologicamente possono essere utilizzati per preparare ottimi e originali piatti

Per chi volesse rivedere la punta questo il link

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium