/ Attualità

Attualità | 25 aprile 2019, 17:01

Arriva a Saluzzo “Bus2Bike”, il sistema di “bike-sharing” a pedalata assistita integrato al Tpl

Dal 26 aprile a disposizione dei cittadini 20 bici “free-floating” da utilizzare con un’App

Arriva a Saluzzo “Bus2Bike”, il sistema di “bike-sharing” a pedalata assistita integrato al Tpl

Dopo Alba, Saluzzo. È stato presentato davanti al Comune di Saluzzo mercoledì 24 aprile “Bus2Bike”, l’innovativo servizio di bike sharing “free floating” con bici ibride a pedalata assistita, promosso dalla saluzzese Bus Company e in funzione dal 26 aprile anche nella capitale del Marchesato.

Il servizio mette a disposizione della cittadinanza 20 biciclette che saliranno a 50 nei prossimi mesi. “Bus2Bike” è attivo già da un anno nel Cuneese, in particolare nella città di Alba.

A illustrare il nuovo sistema e a raccontare come funziona sono intervenuti gli amministratori delegati di Bus Company Clemente Galleano ed Enrico Galleano; il sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni; Mauro Paoletti, responsabile tecnologia di Bus Company; Viola Zhang e Motty Presler, rispettivamente vice presidente e amministratore delegato di Eazymov, partner tecnologico di Bus Company per il servizio Bike.

Maggiori informazioni e tariffe sul sito web dedicato www.bus2bike.it.

Poco più di un anno fa – commenta Enrico Galleano, amministratore delegato di Bus Company - , dotavamo Saluzzo di una nuova navetta Euro 6 che andava a sostituire i bus che erano in funzione sulla linea urbana della Città. Un servizio ancora più moderno e attento all’ambiente. Dodici mesi dopo, Bus Company riconferma il proprio impegno volto a favorire nel Marchesato una mobilità sempre più sostenibile introducendo “Bus2Bike”, il primo e innovativo servizio di bike sharing “free floating”, un sistema integrato che permette di completare gli spostamenti quotidiani utilizzando esclusivamente mezzi pubblici, che si tratti di bus o biciclette a pedalata assistita. Un ulteriore sforzo da parte nella nostra azienda, per abbracciare le esigenze di mobilità di tutti e in particolari dei cittadini di Saluzzo. “Bus2Bike”, che in provincia di Cuneo è sperimentato ormai da un anno nella città di Alba dove sono presenti alcune centinaia di bici ibride a pedalata assistita, sarà integrato al Trasporto pubblico locale tramite il Bip (Biglietto Integrato Piemonte), permettendo così all’utente di completare anche il cosiddetto “ultimo miglio”, cioè il percorso con i mezzi pubblici fino alla porta di casa, al luogo di lavoro o a quella che sia la sua destinazione finale”.

È assolutamente una scommessa, in un piccolo centro come Saluzzo, la proposta innovativa del “free floating” di Bus Company – commenta il sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni - . Una rivoluzione, prima che nel modo di muoversi, nel modo di pensare la propria giornata e le proprie abitudini. A settembre si potrà davvero vivere nel suo complesso questo nuovo modo di spostarsi grazie all’integrazione completa con il sistema ferroviario, che sarà implementato, e con il trasporto su gomma. Non possiamo che augurare buona fortuna a chi s’impegna attivamente per rendere il trasporto pubblico un modo sempre più comodo e utile per muoversi nella quotidianità”.

Il servizio è stato presentato in vista dell’avvio di Start 2019, il festival dedicato all’arte in tutte le sue forme che si svolge a Saluzzo e dintorni dal 26 aprile al 26 maggio, ideato e organizzato dal Comune e dalla Fondazione Amleto Bertoni. Per usufruire di “Bus2Bike” è necessario accedere all’App, scansionare il QR code e sbloccare la bicicletta.

Finita la pedalata, per quanto si vuole e dove si vuole, si potrà parcheggiare la bici e bloccarla manualmente. Sono previste formule promozionali e tariffe speciali per chi è già in possesso di un abbonamento ai mezzi pubblici.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium