/ Al Direttore

Al Direttore | 01 maggio 2019, 14:00

"Quando la gente è insensibile alla morte delle persone"

Riceviamo e pubblichiamo

Giorgio Groppo

Giorgio Groppo

Gentile Direttore,  

Sono molto scosso per l'indifferenza della gente, anche sulla morte delle persone. 

E' avvenuto ad Antonio Cosimo Stano, un pensionato di 66 anni con problemi psichici, abitante a Manduria, che è morto, probabilmente a seguito delle ripetute botte ricevute da un branco di "bravi ragazzi" provenienti da "famiglie perbene", perchè così titolano i giornali, i quali periodicamente si recavano a casa sua prendendolo a calci, pugni e bastonate, nell'indifferenza della gente e dei vicini di casa che rimanevano insensibili alle grida di dolore provenienti dall'abitazione vicina. 

Ma in che società viviamo? 

Quello che mi ha scosso di più è che questi 14 ragazzi interrogati, hanno risposto che lo hanno fatto per divertimento, contro la noia, e c'è amaramente da crederci, perchè in una società dove hanno tutto e subito, senza sacrificio, neanche gli smartphone non servono più a riempire le loro giornate senza ideali e senza speranze, mentre i loro genitori si limitano a difenderli, perchè i primi colpevoli sono loro che non li hanno educati, perchè era più semplice lasciarli andare.

 In una società dove molti genitori non insegnano più ai propri figli i valori per cui credere e battersi nella vita, per cui dopo aver sperimentato tutto, per uscire dal vuoto delle proprie giornate sono disposti a tutto, anche ad uccidere per divertimento, credo che sia necessaria un inversione di rotta.

 Investiamo nella scuola, nella formazione dei giovani, dando loro più che smisurate parole, dei testimoni in cui credere, si ritorni ad insegnare educazione civica ed il rispetto per la vita di chiunque, ad iniziare dalla propria, perchè la vita è così breve che dev'essere donata per qualcosa di più grande.  

Giorgio Groppo

lettera firmata

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium