/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 11 maggio 2019, 14:42

Anna Rottondo nuovo presidente della Fondazione Noi Altri

Giuseppe Beccaria lascia la carica, ma resta in CDA

Giuseppe Beccaria, Anna Rottondo, Gianfranco Mondino

Giuseppe Beccaria, Anna Rottondo, Gianfranco Mondino

La Fondazione NoiAltri - fondazione di partecipazione in ambito sociale costituita dalla Diocesi di Fossano, dalla Fondazione Crf, in sinergia col Comune nel 2013 -, ha un nuovo presidente, la fossanese Anna Rottondo. Giuseppe Beccaria infatti, che ne era stato riconfermato alla guida un anno fa, lascia per motivazioni personali. Un avvicendamento, si potrebbe dire, in quanto Anna Rottondo (presidente anche della associazione Crescendo) ne era già vice-presidente. 

È quanto deciso durante l’assemblea dei fondatori, giovedì scorso, con le venti organizzazioni sociali che ne fanno parte: le associazioni Amici del Cuore, Alice Cuneo, Associazione Diabetici Savigliano-Fossano-Saluzzo affiliata Fand, Assea, Condividere, Gabriella Vivalda, Avis Fossano, Crescendo, Arcipelago, Camminare insieme, Diapsi, Svaf, Auser Fossano; le cooperative La Tenda, Il Ramo, Il Viandante, Proposta 80, cascina Pensolato; l’impresa sociale Culturadalbasso e la Fondazione Sordella. Ventuno organizzazioni, in realtà, perché durante l’assemblea è stata accetta la richiesta dell’Opera diocesana della preservazione della fede di entrare in “NoiAltri”.

Il Consiglio di amministrazione della Fondazione (che lavora a titolo gratuito), rimane quindi sempre composto dall’assessore Simonetta Bogliotti, Sergio Formento, Maurizio Bergia, Anna Rottondo e Giuseppe Beccaria, che lascia la presidenza ma non il Consiglio. Infatti, Gianfranco Mondino presidente della Fondazione Crf si è complimentato con Beccaria per l’eccellente lavoro svolto in questi anni, e ha chiesto al Consiglio e a Beccaria stesso di restare in Cda, auspicabilmente con la carica di vice-presidente (sarà però il primo Consiglio di amministrazione utile a scegliere il nuovo vice-presidente, ndr). “Certamente continuerò a dare una mano alla nuova presidente, se lo vorrà, ben volentieri - ha detto -. Un anno fa avevo accettato il rinnovo, purché fosse a tempo e affinché maturasse l’ipotesi di un nuovo presidente; adesso è arrivato il momento di lasciare spazio alle nuove leve”. 

La neo-presidente che ha ringraziato, come tutta l’assemblea, Beccaria con un lungo e sentito applauso si è messa subito al lavoro. Le prossime sfide; i prossimi progetti? “Un evento, in autunno, sul tema dei giovani e del volontariato: un’azione di coinvolgimento innovativa che stiamo preparando - dicono dalla Fondazione -; poi l’importante progetto di un poliambulatorio in cui farsi visitare da medici, ma a titolo gratuito. Un modo concreto per rispendere al grande bisogno primario di salute, andando a intercettare anche le fasce più deboli della popolazione. Tante sfide aperte, insomma, per mettere sempre di più in rete e fare sinergia fra le tante anime che fanno vivere ‘NoiAltri’”.

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium