/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2019, 18:27

Domani a Roma la firma tra Edilmaco e Anas per il Tenda bis

Una data, quella di domani, che consente finalmente di ripartire con i lavori del nuovo tunnel

Domani a Roma la firma tra Edilmaco e Anas per il Tenda bis

Domani 15 maggio, alle 12, a Roma, la firma del contratto tra Anas e Edilmaco per la ripresa dei lavori del Tenda bis.

Con il subentro da parte del gruppo torinese finalmente si mette fine ad una vicenda culminata con il sequestro del cantiere - per 80 giorni - nel maggio 2017 e con la rescissione del contratto con Grandi Lavori Fincosit per "gravi inadempienze", ad aprile del 2018.

I lavori riprenderanno dopo che si era ipotizzata, a causa della mancata firma con Edilmaco prima a dicembre 2018 e poi a gennaio 2019, l'indizione di una nuova gara. Con un allungamento dei tempi davvero imprevedibile.

Il cantiere del Tenda Bis, invece, ripartirà già in questo mese di maggio, subito dopo la stipula del contratto di subentro, accettato da Edilmaco agli stessi patti e condizioni. Il termine dei lavori è fissato in 4 anni.

“Siamo lì per lavorare – ha dichiarato nei giorni scorsi Massimo Fantini, uno dei direttori del Consorzio Stabile Edilmaco -. Come tutti i lavori ci saranno difficoltà, ma cercheremo di risolverle senza tanti clamori per rispettare i tempi contrattuali nell'interesse di tutti, nostro e della comunità. Del resto, se uno permane in un cantiere alla fine ha solo costi aggiuntivi. Quando si scava una galleria, si scava pur sempre una montagna e può capitare ci siano inconvenienti. Speriamo di non trovarne e che le cose vadano per il meglio”.

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium