/ Speciale elezioni

Che tempo fa

Cerca nel web

Speciale elezioni | 14 maggio 2019, 16:15

Paolo Demarchi (Lega): “Mentre Allemano si dedica all’ambiente, il bilancio 2018 dell’Asl Cn1 chiude con una perdita di 6milioni di euro”

Il candidato alle prossime elezioni regionali commenta: “Ulteriori tagli rischiano ‘di incidere negativamente sui diritti di assistenza costituzionalmente garantiti’. Chi vota Chiamparino, dopo aver pagato le tasse, si tenga da parte circa 100 euro l’anno per farsi curare privatamente”

Paolo Demarchi

Paolo Demarchi

Il candidato alle elezioni regionali della Lega, il saluzzese Paolo Demarchi, riflette sui risultati economici di bilancio dell’Asl Cn1.

Conosco molti medici, infermieri ed OSS dell’Asl Cn1 – afferma Demarchi - e so che tutti danno ogni giorno il meglio per svolgere la loro missione. A tutto questo impegno, purtroppo, non corrisponde quel minimo di considerazione che il nostro territorio dovrebbe ricevere da Chiamparino.

Mentre Calderoni studia concetti nazionali illuminandoci sulla sostanziale irrilevanza del ruolo del sindaco ed il medico Allemano si dedica alla cultura ambientale, tacendo sulla Sanità, l’Asl Cn1 ha presentato un bilancio di esercizio 2018 che chiude con una perdita di oltre 6,6 milioni di euro.

Invito gli elettori a leggere, dal sito dell’Asl, le conclusioni del direttore generale Salvatore Brugaletta.

Il dg, nominato solo un anno fa dall’assessore Saitta, riflette sui 40 milioni che gli mancano ogni anno rispetto agli altri piemontesi e teme che ulteriori tagli rischino “di incidere negativamente sui diritti di assistenza costituzionalmente garantiti”.

Spero sia chiaro a tutti che mentre i sindaci del PD di Saluzzo-Savigliano-Fossano “sognano” i 9 milioni di euro una tantum (soldi che saranno spesi nei prossimi 2-3 anni solo per gli adeguamenti di legge) oggi l’Asl Cn1 rischia di dover tagliare l’assistenza per pareggiare il proprio bilancio.

Cari cuneesi, chiediamoci, quando prenotiamo una visita, quando possiamo essere chiamati per un intervento… se è giusto essere lasciati indietro rispetto a tutti gli altri territori.

Se volete un nuovo Governo, con persone competenti e legate al territorio, è tempo di votare Lega e dare la preferenza a chi farà cessare questi comportamenti nepotistici.

Se, al contrario, vi va bene così, di essere gli ultimi, e senza motivo, non vi resta che votare il solito Chiamparino e, dopo aver pagato le tasse, tenere da parte circa 100 euro l’anno per farvi curare privatamente…”.

comunicato politico elettorale

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium