/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 16 maggio 2019, 18:40

"Net-care. L'assistenza famigliare in rete": il progetto provinciale che si sviluppa su due annualità, fino a novembre 2020

Le attività principali del progetto consistono nel consolidamento del sistema dei servizi, organizzato in rete e sostenibile nel tempo

"Net-care. L'assistenza famigliare in rete": il progetto provinciale che si sviluppa su due annualità, fino a novembre 2020

Si chiama “Net-care. L’assistenza famigliare in rete” il progetto provinciale approvato dalla Regione Piemonte nell’ambito degli interventi promossi a favore della realizzazione di servizi integrati nell’area dell’assistenza famigliare.

Il Consorzio Monviso Solidale è capofila del progetto. Gli altri partners sono gli enti gestori delle funzioni socio assistenziali della provincia di Cuneo, l’Agenzia Piemonte Lavoro e le agenzie formative CNOS-FAP (sedi di Fossano, Savigliano, Saluzzo e Bra), il Centro di Formazione Cebano Monregalese (sedi di Mondovì e Ceva), l’Enaip di Cuneo, la sede di Alba di Apro-Formazione, le cooperative sociali Quadrifoglio, Valdocco, Progetto Emmaus, Asso e Consorzio Sinergie Sociali.

Le attività principali del progetto consistono nel consolidamento del sistema dei servizi, organizzato in rete e sostenibile nel tempo, che fornisca soluzioni concrete alle esigenze, da un lato, delle persone che svolgono o che sono interessate a svolgere attività di assistente familiare e, dall’altro, ai bisogni delle famiglie che necessitano di assistenza al domicilio.

In particolare il progetto prevede alcuni percorsi di formazione complementare per il potenziamento delle necessarie competenze a favore di coloro che si occupano di assistenza famigliare di persone non autosufficienti e azioni finalizzate all’emersione del lavoro irregolare con l’attivazione della rete territoriale e promozione di forme di incentivazione alla nuova stipula e al conseguente mantenimento dei contratti di lavoro.

Il progetto si sviluppa su due annualità, fino a novembre 2020. A partire dall’inizio del 2019 sono state avviate le attività di individuazione delle persone interessate alle attività formative complementari. In concomitanza con il lancio della pubblicizzazione su tutto il territorio provinciale è stata inaugurata in questi giorni anche l’attività di reperimento e presa in carico delle famiglie che necessitano di assistenza famigliare e che decideranno di aderire al progetto.

Tutti i dettagli per l’adesione al progetto potranno essere reperiti sul sito progettonetcare.blogspot.com o telefonando ai contatti indicati sul volantino relativo al proprio territorio di riferimento.

Per l’area del Consorzio Socio-Assistenziale del Monregalese (C.S.S.M.) tel 0174/676290 (Ufficio di Segreteria - cssm@cssm-mondovi.it) oppure 0174/42135 (CFP Mondovì- info@cfpcemon.it).

Per l’area dell’Unione Montana Valli Mongia Cevetta Langa Cebana Alta Valle Tanaro di Ceva tel 0174/723869 (Ufficio di Segreteria – sociale.ceva@vallinrete.org) oppure 0174/701284 (CFP Ceva )

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium