/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2019, 18:29

Alba, dai bimbi dell'elementare "Montessori" una poesia in risposta a un episodio di razzismo

"L’altalena è di tutti: bianchi neri, belli e brutti!": le parole dei piccoli studenti della scuola primaria di via San Pio V al termine di un percorso condiviso con le insegnanti

Alba, dai bimbi dell'elementare "Montessori" una poesia in risposta a un episodio di razzismo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera delle insegnanti della Scuola Primaria “Maria Montessori” di Alba, frutto di un percorso realizzato con i piccoli studenti della scuola a seguito di un episodio di razzismo occorso nelle scorse settimane nel parco accanto alla struttura di via San Pio V.

 

“L’altalena è di tutti, bianchi neri, belli e brutti!
Questa la breve poesia che i bimbi di una classe della Scuola Primaria Maria Montessori ha composto per rispondere al brutto fatto accaduto a una loro compagna sull’altalena del giardino fuori della loro scuola.

Un pomeriggio, mentre aspettava sua sorella, una bimba voleva salire sull’altalena libera in quel momento. Non ne ha avuto l’occasione, perché un adulto glielo ha impedito spintonandola via e prenotando l’altalena per la nipote che in quel momento non ci stava neppure giocando. Le parole hanno ferito la bimba, che ha subito capito il perché di tanto accanimento: il colore della sua pelle! Il giorno dopo ha raccontato in classe l’accaduto, perché zoppicava visibilmente.

I suoi compagni, interrogati sulla possibilità che un tale fatto potesse accadere anche a loro, hanno risposto affermativamente, con disarmante candore, riconoscendosi tutti bambini uguali. Fino a che uno solo ha notato che a loro non sarebbe potuto succedere perché la loro pelle è bianca.

Ciò che è accaduto dopo ha lasciato noi insegnanti stupite: i bambini hanno cominciato a guardare la loro compagna di colore come se la vedessero per la prima volta! E da qui è nata l’idea di scrivere una poesia per far sentire la loro voce. Sembrano parole scontate, ma se imparassimo davvero a guardare il mondo con gli occhi dei bambini ne guadagneremmo in umanità, rispetto e tolleranza".

 

Le insegnanti della Scuola Primaria “Maria Montessori” di Alba

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium