/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 19 maggio 2019, 20:36

Una lettura di gruppo in solidarietà alla prof. Dell'Aria per riaffermare il diritto alla liberà di pensiero e di insegnamento

Iniziativa unitaria delle sigle sindacali a cui sono invitate tutte le scuole italiane. Fermarsi a leggere, tutti insieme, l'articolo 21 e 33 della Costituzione Italiana martedì 21 maggio alle 11

L'insegnante Rosa Maria Dell'Aria

L'insegnante Rosa Maria Dell'Aria

 

Interrompere ogni attività, martedì 21 maggio alle ore 11, per fermarsi a leggere l'articolo 21 e 33 della Costituzione Italiana.

La proposta arriva dalle organizzazioni sindacali nazionali ed è rivolta a tutti: insegnanti, studenti e cittadini di tutta Italia.

Si tratta di una lettura solenne di gruppo in solidarietà all'insegnante Rosa Maria Dell'Aria. La vicenda è nota a tutti. L’insegnante di italiano dell’istituto industriale Vittorio Emanuele III di Palermo è stata sospesa due settimane per non aver vigililato sul lavoro dei suoi alunni: un video, poi diffuso in rete, dove i ragazzi hanno accostato le leggi razziali al decreto sicurezza.

La lettera, indirizzata ai dirigenti di tutti gli istituti scolastici nazionali, è arrivata anche in Granda e porta la firma dei segretari provinciali di Flc Cgil Cuneo, Ficara, Cisl scuola Cuneo Zanella, Uil scuola Cuneo Laise, Snals Cuneo Ferracini e Gilda Cuneo Antonazzo.

“Le organizzazioni sindacali chiedono alla Dirigenza di concedere il momento di manifestazione che, dove consentito dovrebbe essere una lettura solenne di gruppo e là dove possibile di avere atteggiamento partecipativo all’iniziativa. Ricordando a noi stessi e a tutti che la libertà di pensiero e di insegnamento non si dichiara ma si pratica. Si precisa che il momento di lettura solenne può essere sicuramente considerato un momento di pratica di quelli che sono questi diritti”

cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium