/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 20 maggio 2019, 10:00

Villa e auto sono provento di truffe e furti: Procura dispone sequestro da 300mila euro

Il provvedimento nei confronti di un 56enne e della consorte preso dal Tribunale di Asti dopo accertamenti svolti dai Carabinieri di Cherasco

Villa e auto sono provento di truffe e furti: Procura dispone sequestro da 300mila euro

Nella mattina dello scorso 16 maggio il Comando Provinciale Carabinieri di Asti ha dato esecuzione al provvedimento di sequestro adottato dal Tribunale di Torino nei confronti di C. C., 56enne originario della provincia di Cuneo, ma da molti anni residente in Asti e con un lungo curriculum criminale.

Il decreto ha accolto la proposta avanzata dalla Procura di Asti dopo che gli accertamenti svolti dai Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria e di Cherasco (Cn) avevano rivelato che l’uomo – con non poche pendenze e condanne per delitti da lucro, in particolari truffe e furti in abitazione - disponeva di un patrimonio il cui valore era del tutto sproporzionato al modesto reddito dichiarato al Fisco.

Così, pochi giorni fa, sono stati sequestrati a C. C. e alla moglie F. D., la villa sita in Vaglierano d’Asti per un valore stimato di circa 300.000 euro e una autovettura Volkswagen Up recentemente uscita dal concessionario.

Il Tribunale di Torino ha fissato l’udienza al 10 luglio quando deciderà se confiscare detti beni come pure richiesto dalla Procura di Asti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium