/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 21 maggio 2019, 08:50

Mondovì: al "Baretti" il trio Meridies e i saggi della Scuola di Musica

Appuntamento venerdì 24 maggio alle 21

Foto generica

Foto generica

Il Mediterraneo in musica al Teatro Baretti: dalla canzone classica napoletana alla pizzica, ai suoni dell’Andalusia. È quanto offre il concerto del Meridies Trio, in programma venerdì 24 maggio nell’ambito di Mondovì Musica 2019, la stagione organizzata dall’Academia Montis Regalis in collaborazione con il Comune. L’appuntamento è alle ore 21.

Il biglietto, essendo la proposta nel cartellone Off, ha un costo di 5 euro.

Il nome della formazione è Meridies Trio e prende le mosse dall’espressione latina a meridies Urbi, che indica ciò che è a sud di Roma, ovvero il Meridione della nostra Penisola.

Il repertorio tocca Napoli, il Salento, ma anche la Grecia, la Spagna, il Portogallo e, in generale, le infinite contaminazioni che si ritrovano in tutte le tradizioni musicali di questi territori. Corrado Cordova (chitarra),  Michele Salituro (violino, bouzouki, percussioni) e Marco Marenco (bouzouki, mandolino e chitarra) accompagneranno gli spettatori “in un percorso agile e affascinante che dal folk va fino al classico, spaziando in un repertorio carico di suggestioni e contaminazioni che rivela un forte senso di appartenenza a diversi luoghi del Mediterraneo intimamente legati, sempre con l’eleganza di un’esecuzione originale che recupera percorsi melodico armonici tipici della tradizione”. D’altronde l’intreccio è l’immagine che questo gruppo musicale ha scelto come simbolo, pescandolo tra gli antichi mosaici arabo-andalusi ospitati nel museo di Granada.

Lo abbiamo scelto per rappresentare visivamente il nostro modo di suonare e il nostro repertorio. L’intreccio per noi è alla base di tutto: stili, strumenti, suoni, epoche e geografie legate indissolubilmente in un grande disegno di cui sentiamo di far parte ancora oggi”.

Corrado Cordova è anche un apprezzato docente della Scuola Comunale di Musica di Mondovì e in questo concerto – allestito grazie al contributo della Fondazione CRC - conterà anche sulla partecipazione di due dei suoi migliori allievi: Andrea Peirone e Matteo Costamagna.

Nelle prossime settimane sarà proprio la Scuola di Musica ad animare la vita artistica cittadina con i suoi saggi di fine anno, che all’atto pratico sono dei veri a propri concerti aperti alle famiglie degli allievi, ma anche a tutti gli amanti della musica che hanno piacere di ascoltare buona musica e applaudire giovani talenti.

Sabato 1° giugno in Sala Ghislieri alle ore 21 si esibiranno solisti, coro delle voci bianche, coro giovanile e orchestra in un repertorio principalmente classico. Mercoledì 5 giugno al Teatro Baretti, sempre alle 21, saranno invece protagonisti le band e i cantanti pop e rock.

Segnaliamo inoltre, nuovamente in Sala Ghislieri, i cori il 6 giugno e le chitarre il 7 giugno.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium