Attualità - 21 maggio 2019, 16:00

Fridays for future Saluzzo: venerdì 24 anche in città il secondo sciopero sul clima

Corteo e interventi. Seguirà una operazione di pulizia di Saluzzo con un premio a chi raccoglie il sacco più grande di rifiuti

Il gruppo Fridays for future Saluzzo

Il gruppo Fridays for future Saluzzo

Dopo la mobilitazione del 15 marzo scorso, anche per il secondo sciopero globale, previsto per venerdì 24 maggio, Fridays for future Saluzzo, annuncia la sua adesione all’iniziativa: “Venerdì 24 maggio si terrà anche a Saluzzo lo sciopero globale per il Clima!”.

La partecipazione è organizzata dal gruppo creatosi spontaneamente nei mesi scorsi e che raduna giovani del Saluzzese e provenienti dai diversi paesi della valle. “Cerchiamo di prestare attenzione alle necessità dell’ambiente e della natura che lo circonda, concentrandosi sulle tematiche del surriscaldamento globale, della deforestazione, del consumo di plastica e carne”.

Seguendo le orme della quindicenne Greta Thunberg, l’ attivista svedese che ha dato vita alla mobilitazione volendo far sentire  “non si è mai troppo piccoli per fare la differenza” i giovani hanno già avviato diverse attività pratiche sul territorio come la #trashtag, la raccolta di rifiuti lungo le sponde del Po e nel centro di Saluzzo.

"Abbiamo inoltre partecipato con entusiasmo alla “Keep Clean And Run” ed al “Ciapu day” di Castellar e parallelamente ci siamo dedicati alla preparazione del 2° sciopero globale sul clima”.

Venerdì 24 il ritrovo è alle 10,30 in corso Italia (lato Bar Dublino). Ci sarà una sosta davanti alla statua di Silvio Pellico ed una di fronte al Duomo, per accogliere gli interventi che continueranno sotto l’ala di ferro di piazza Cavour dove giungerà il corteo.

A collaborare saranno: il Consorzio Csea, Legambiente, Yepp Monviso, il Rifiugio La Galaberna di Ostana.

“Ma non è tutto!" annuncia il gruppo. Dopo corteo e interventi Saluzzo, sarà al centro di una azione di pulizia generale con un simbolico premio ecologico a chi raccoglierà il sacco più consistente di rifiuti. 

"Si conclude, per chi vuole unirsi, con un pranzo condiviso ZeroWaste in piazza Cavour. E qui vince chi produce meno rifiuti!"

VB

Ti potrebbero interessare anche:
SU