/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 24 maggio 2019, 08:30

Giornata in “Rosa” per le Terre del Monviso

Ieri giovedì 23 maggio per il passaggio della 12 ° tappa a Saluzzo e Terre del Monviso. Novità è stato il Giro E powered by Enel X. Stefania Belmondo e Paolo De Chiesa testimonial del territorio

Saluzzo, Giro d'Italia 2019

Saluzzo, Giro d'Italia 2019

Giornata di grandissime emozioni quella che si è  conclusa ieri (giovedì 23 maggio) nelle Terre del Monviso, Terre che hanno accolto il passaggio della 12 a Tappa del Giro d’Italia e della 10 a dell’“E Tour”.  

Mercoledì 22 maggio la città di Saluzzo si è tinta di rosa e ha vissuto un momento di festa e di attesa con la Notte Rosa, con musica, spettacoli, buon cibo, attività a tema e tanto divertimento.

Un modo per dare il benvenuto al Giro (e ha fatto piacere ricevere un ringraziamento per un’accoglienza tanto calorosa e “unica”) e offrire un’occasione di incontro spensierato.

Con lo stand Terres Monviso anche alcuni partner italiani e francesi: Cicli Mattio, Pian Munè e il comprensorio di Risoul.

Giovedì 23 maggio la mattinata è iniziata molto presto: grande novità di quest’anno è stato il Giro E powered by Enel X, una competizione parallela che ha coinvolto 10 squadre amatoriali e, ogni tappa, ha visto schierare alla partenza testimonial d’eccezione. E, le Terre del Monviso hanno scelto due giganti del mondo dello sci: Stefania Belmondo e Paolo De Chiesa.

Alle 7  tutti nel villaggio del Giro, allestito in via S. Pellico, per le interviste: lì, abbiamo trovato due testimonial davvero emozionati e onorati di rappresentare il loro territorio nel team VeloViso e di indossare la maglietta targata “Terres Monviso” – commenta Alberto Della Croce della Fondazione Bertoni.

Le squadre hanno poi iniziato ad avvicinarsi allo “start”, tra spettatori curiosi e molto attesa e alle ore 9 la partenza. Il percorso prevedeva di percorrere una parte della tappa del Giro classico, esattamente con partenza da Saluzzo e arrivo a Pinerolo passando attraverso la pianura saluzzese, la Valle Po e la Valle Infernotto. La mattinata è poi proseguita con attività didattiche per bambini a cura di “Mnmur”, animazioni e musica fino all’arrivo, chiassoso e spumeggiante, della Carovana Ufficiale del Giro d’Italia, intorno alle ore 12.45.

Il pubblico ha accolto con gioia questo momento di puro divertimento e poi è iniziato il countdown per il passaggio della tappa ufficiale Cuneo-Pinerolo: grazie al maxischermo si è potuto seguire l’arrivo dei corridori in diretta, fino al loro passaggio nelle vie del centro.

Ad accoglierli gli applausi di un numeroso pubblico e tanta emozione! “Una grande occasione per raccontare le Terre del Monviso e far conoscere a tutta Italia la bellezza di questo territorio. E allora non ci resta che augurarci… arrivederci al prossimo grande evento!”

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium